NOTIZIE LOCALI

Altre di Cronaca CITERNA E' ACCUSATO DI VIOLENZA SU MINORI

L'orco ai domiciliari

ERA IN CARCERE con l'accusa di aver abusato delle figlie, ma da ieri si trova agli arresti domiciliari (che sconterà in un'abitazione diversa a quella dove vive la famiglia).
IL CINQUANTENNE, residente a Citerna in carcere a Capanne da oltre due mesi con accuse gravissime, è tutelato dagli avvocati Benedetta Barberi Nucci (foto) e Gioia Cecchini che nei giorni scorsi hanno inoltrato una nuova domanda per chiedere l'applicazione della misura cautelare alternativa al carcere. Richiesta che è stata accolta. L'uomo era finito in carcere con l'accusa di violenza sessuale su minori (tra cui le due figlie) ed era stato arrestato il 7 giugno scorso dagli agenti del commissariato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Valerio D'Andria, su richiesta del pm Mara Pucci. Attorno al caso sono ancora in corso importanti accertamenti e riscontri sul materiale sequestrato durante la perquisizione domiciliare nell'abitazione dell'uomo, avvenuta 10 giorni prima dell'arresto (scattato nell'azienda dell'Aretino di cui è dipendente). Si tratta di tablet, computer, memoria esterna, cellulare, mail, nei quali potrebbero essere contenute informazioni importanti su questo delicatissimo caso.
notizie tratte da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 13-09-2016 da wineuropa

Invia il tuo commento

Inserisci qua il tuo commento

Ti ricordiamo che se desideri vedere il tuo commento pubblicato devi firmarlo.
Se č la prima volta che inserisci un commento dovrai validare il tuo indirizzo di posta elettronica cliccando sul link che riceverai per e-mail.
Il tuo commento verrā pubblicato nello spazio "I vostri commenti". Grazie per la tua collaborazione.
Nome
E-mail   Visualizza
il tuo commento:
Consenso privacy Accetto NON accetto
Consenso Com. Comm. Accetto NON accetto
Digita i 6 caratteri dell'immagine

Attenzione: tutti i campi sono obbligatori.

Che Tempo Fara'