NOTIZIE LOCALI

Cronaca E' finito al centro di un lunghissimo dibattito in consiglio comunale

ACCATTONI MOLESTI

- CITTA' DI CASTELLO -
L'ACCATTONAGGIO molesto, soprattutto in relazione alla presenza nei supermercati della città di persone che chiedono l'elemosina, è finito al centro di un lunghissimo dibattito in consiglio comunale. Sulla problematica, già in passato, erano intervenute le forze dell'ordine con l'allontamento di alcuni mendicanti, ed ora la Lega torna a chiedere, in una mozione, un forte giro di vite. Il documento, però, non è passato. Contrari: Pd, Psi, La Sinistra. Favorevoli: Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega, Movimento 5 stelle (astenuta Emanuela Arcaleni di Castello Cambia). Ma attorno all'accattonaggio nel territorio ci sono stati lunghi scambi di vedute da parte degli esponenti politici. Ad innescare il dibattito Riccardo Marchetti e Valerio Mancini (Lega Nord) che chiedevano «sanzioni contro l'esercizio dell'accattonaggio in forma molesta. La nostra mozione - hanno spiegato - nasce dalla costante presenza di persone straniere al di fuori di alcuni supermercati della città, che chiedono l'elemosina dandosi il cambio e spesso tenendo in mano smartphone con cuffiette alle orecchie. Controlli preventivi sui soggetti e successivo allontanamento tramite le forze dell'ordine», suggeriva quindi la Lega sollecitando «un protocollo d'intesa contro l'abusivismo, magari con squadre di vigili urbani dedicate a questo». Per niente d'accordo Gaetano Zucchini, Pd che ha tuonato: «L'accattonaggio dal 1999 non è più un reato, sarebbe incostituzionale perseguirlo». Stessa linea per Giovanni Procelli, de La Sinistra: «L'accattonaggio è figlio della povertà: facile fare il pugno duro con chi non ha forza né voce». Ursula Masciarri, Psi ha proposto di portare l'argomento in commissione spiegando che «ci sono ancora ipotesi di reato per accattonaggio molesto, inoltre negli ultimi anni il sentire dei cittadini è cambiato e dobbiamo valutarlo». Sulla quetione è intervenuto anche il sindaco Luciano Bacchetta per dire che «esiste una crescita di molestie e accattonaggio. Condivido un esame in commissione con le forze dell'ordine per approfondire l'argomento in modo razionale, non emotivo». Cesare Sassolini di Forza Italia, ha aggiunto che «l'accattonaggio molesto si verifica spesso nei pressi dei centri commerciali, che sono aree private.. quindi bisogna fare appello ai gestori». Andrea Lignani Marchesani, capogruppo di FdI ha ricordato: «I mendicanti sono dentro organizzazioni illegali».
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 14-11-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Inserisci qua il tuo commento

Ti ricordiamo che se desideri vedere il tuo commento pubblicato devi firmarlo.
Se č la prima volta che inserisci un commento dovrai validare il tuo indirizzo di posta elettronica cliccando sul link che riceverai per e-mail.
Il tuo commento verrā pubblicato nello spazio "I vostri commenti". Grazie per la tua collaborazione.
Nome
E-mail   Visualizza
il tuo commento:
Consenso privacy Accetto NON accetto
Consenso Com. Comm. Accetto NON accetto
Digita i 6 caratteri dell'immagine

Attenzione: tutti i campi sono obbligatori.

Che Tempo Fara'