NOTIZIE LOCALI

Cronaca Bacchetta e Fratini chiedono un incontro alla nuova proprieta'

Nardi, scendono in campo i sindaci Realta' produttiva da difendere

- CITTA' DI CASTELLO - SOLO DOPO la pausa natalizia i 100 operai della Nardi spa, recentemente venduta a una società inglese, conosceranno il loro destino. Si parla di una forte ristrutturazione in termini umani per questo storico marchio, ufficialmente ceduto nelle scorse settimane alla società inglese che ha acquisito l'89,33% delle quote (precedentemente della famiglia Nardi). Già sindacati e lavoratori avevano incontrato la nuova proprietà in un primo summit conoscitivo nel quale, però, non era stato illustrato il piano aziendale. Il 9 gennaio ancora sindacati di Cgil, Cisl e Uil di categoria, Rsu e nuova proprietà hanno fissato un nuovo incontro, ma ora anche i sindaci dei comuni di Città di Castello e San Giustino vogliono saperne di più. L'AMMINISTRAZIONE comunale sangiustinese ha chiesto proprio l'attivazione di un tavolo che coinvolga istituzioni regionali, sigle sindacali e vertici di Confindustria. «Il Comune metterà in campo ogni azione - dice il sindaco Paolo Fratini - per far sì che il passaggio di proprietà e l'annunciato piano di ristrutturazione indichino un rilancio produttivo ed occupazionale dell'azienda, che è stata negli anni leader internazionale nel mercato delle macchine agricole. Anche se nel corso del tempo, il Gruppo Nardi, ha visto un suo ridimensionamento deve restare uno dei simboli produttivi della Regione e dell'Alta Valle del Tevere - aggiunge Fratini - Difendere questa realtà produttiva non significa solo essere vicino agli oltre cento lavoratori o difendere una storia, ma bensì il futuro del nostro territorio. Seguiremo con attenzione questa transizione e attendiamo l'incontro». Ieri intanto anche il sindaco Luciano Bacchetta ha fatto eco a Fratini esternando, in una nota pubblica, preoccupazione «per la tutela dei lavoratori dell'azienda Nardi Spa che sono oggetto di un'operazione di trasferimento della proprietà che suscita timori per il loro futuro occupazionale. Ovviamente anche noi saremo al fianco di coloro che lottano per difendere e mantenere il posto di lavoro consapevoli che la Nardi, storico marchio del settore metalmeccanico, pur essendo situata nel comune di San Giustino, è una realtà che coinvolge diversi tifernati», dice Bacchetta annunciando il suo impegno istituzionale «al fianco dei lavoratori e delle loro famiglie».
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 28-12-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Inserisci qua il tuo commento

Ti ricordiamo che se desideri vedere il tuo commento pubblicato devi firmarlo.
Se è la prima volta che inserisci un commento dovrai validare il tuo indirizzo di posta elettronica cliccando sul link che riceverai per e-mail.
Il tuo commento verrà pubblicato nello spazio "I vostri commenti". Grazie per la tua collaborazione.
Nome
E-mail   Visualizza
il tuo commento:
Consenso privacy Accetto NON accetto
Consenso Com. Comm. Accetto NON accetto
Digita i 6 caratteri dell'immagine

Attenzione: tutti i campi sono obbligatori.

Che Tempo Fara'

Sansepolcro Tempo Min Max
venerdì 16 26
sabato 14 27
domenica 16 27