NOTIZIE LOCALI

Cronaca Insospettiti da un furgone, li aspettano al varco: due arrestati

Ladri in trappola dopo il furto Alla porta trovano i carabinieri

di CLAUDIO ROSELLI LI HANNO attesi al varco – come si dice in gergo – per poi sorprenderli con le mani nel sacco e arrestarli. Nottata movimentata, quella fra giovedì e ieri, per i carabinieri della Compagnia di Sansepolcro, anche se il fatto è avvenuto nella parte terminale del territorio comunale di Anghiari, vicino a Le Ville di Monterchi. A finire in manette, con l’accusa di furto aggravato in concorso, sono stati due individui già conosciuti alle forze dell’ordine in quanto pluripregiudicati per reati contro il patrimonio: l’uno, B.L. di 44 anni, è residente proprio ad Anghiari, mentre l’altro, Z.I. di 53, proviene dal versante umbro del comprensorio altotiberino. La brillante operazione è stata portata a termine nel corso di uno dei normali servizi di prevenzione messi in atto nelle fasce più a rischio: la pattuglia addetta al controllo aveva notato un furgone ritenuto sospetto che all’altezza della chiesa di Le Ville aveva svoltato per imboccare una stradina secondaria che conduce in una zona più defilata e nelle vicinanze di un’azienda agrituristica. I due si sono introdotti in un’abitazione di campagna, il cui proprietario è un 54enne di Sansepolcro, forzando una delle finestre; una volta penetrati all’interno, si sono diretti verso un antico camino del valore di 20mila euro, che costituiva evidentemente il preciso obiettivo dei malviventi. LO HANNO portato via e caricato dentro il mezzo impiegato per mettere a segno il colpo; nel frattempo, i militari dell’Arma – che già li avevano «focalizzati» – si erano appostati in un luogo tale da permettere di seguire con attenzione i vari passaggi senza essere notati. Al momento giusto, i carabinieri sono entrati in azione, pizzicando i due in flagrante e vanificando così il loro obiettivo di portar via il camino, recuperato e restituito subito al legittimo proprietario. Assieme all’arresto, è scattato il sequestro del numerosi attrezzi da scasso rinvenuti; i due venivano accompagnati e rinchiusi nella camera di sicurezza della Compagnia biturgense e nella giornata di ieri il giudice ha convalidato gli arresti. Dunque, la prontezza operativa dei carabinieri ha stroncato questo preciso tentativo; un risultato maturato in un periodo senza dubbio più tranquillo rispetto a quello corrispondente dei due anni precedenti (come si ricorderà, a Sansepolcro i furti erano all’ordine del giorno), ma che costringe forze dell’ordine e cittadini insieme a tenere pur sempre alta la guardia. notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 13-01-2018 da wineuropa

Invia il tuo commento

Inserisci qua il tuo commento

Ti ricordiamo che se desideri vedere il tuo commento pubblicato devi firmarlo.
Se č la prima volta che inserisci un commento dovrai validare il tuo indirizzo di posta elettronica cliccando sul link che riceverai per e-mail.
Il tuo commento verrā pubblicato nello spazio "I vostri commenti". Grazie per la tua collaborazione.
Nome
E-mail   Visualizza
il tuo commento:
Consenso privacy Accetto NON accetto
Consenso Com. Comm. Accetto NON accetto
Digita i 6 caratteri dell'immagine

Attenzione: tutti i campi sono obbligatori.

Che Tempo Fara'