NOTIZIE LOCALI

Politica Partito democratico, la scelta è vicina Walter Verini resta in pole-position

Città di Castello VERSO IL VOTO DAL COMITATO DEI SAGGI SONO GIUNTE LE INDICAZIONI

di CRISTINA CRISCI


WALTER VERINI è in pole position su Domenico Duranti e Franco Ciliberti come candidato a sindaco «ideale» del Pd. Ma la scelta definitiva spetterà all'Unione comunale del Partito Democratico già convocata per le ore 15 di sabato (Hotel «Le Mura»), poi ci sarà un'ulteriore passaggio con tutto il centrosinistra. E' durata fino a tarda notte anche la riunione del «Comitato dei Saggi» che lunedì doveva sciogliere il nodo sul candidato da proporre al tavolo del centrosinistra. Erano presenti tutti i componenti del Comitato, composto da Anna Ascani, Gionata Gatticchi, Carlo Reali, Fernanda Cecchini, Gianfranco Pannacci, Gloria Fiorucci, Canzio Novelli, tranne Adolfo Orsini costretto a casa per lievi problemi di salute. Va subito detto che i ‘saggi', al centro di una riunione particolarmente movimentata, hanno alla fine deciso di non individuare un nome, ma portare in condivisione all'Unione comunale una rosa di papabili candidati, composta appunto dalla triade Verini-Duranti-Ciliberti con uno spostamento a favore del primo. Unica incognita: Verini accetterà? Per saperlo, ancora i saggi assieme al segretario Biagini, verificheranno con tutti e tre i papabili candidati la disponibilità ad accettare l'eventuale investitura. Due gli scenari. Se Verini dovesse accettare anche Ciliberti come ha avuto già modo di chiarire, sarebbe disposto a fare un passo indietro, così come Duranti al quale i saggi hanno voluto riconoscere la fiducia incassata dai Circoli.
Se invece Verini non si dimostrasse propenso, si aprirebbe una fase ancora più complessa della attuale visto che il suo nome è quello che riesce maggiormente a tenere compatto il centrosinistra (anche se la Federazione della Sinistra storce il naso...).
Oggi e domani dunque ancora incontri interlocutori mentre per venerdì il «Comitato dei Saggi» dovrebbe tornare a riunirsi per una valutazione pre finale in vista dell'Unione comunale di sabato. Sarà forse quella la data che il centrosinistra attende da tempo, lo step imprescindibile per giungere alla designazione del candidato a sindaco che dovrà giocarsi la partita eventuale delle primarie, poi della consultazione elettorale contro Cesare Sassolini (Pdl) e Stefano Caselli (Lega Nord).
notizia tratta da La Nazione

 

Inserita il : 23-02-2011 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Politica

Sistema di allerta cittadino Nessuno risponde a Galmacci

UMBERTIDE IL CASO DIVENTA POLITICO

- UMBERTIDE - AVEVA FATTO una proposta interessante e almeno una risposta, anche per semplice educazione, avrebbe dovuto meritarla. E invece nulla. Per questo Vittorio Galmacci, responsabile locale della Lega Nord che aveva proposto al Comune di istituire un sistema di allerta cittadino tramite sms, attacca: «Chissà perché in Comune... continua >>

(15-11-2017)

Il nuovo responsabile del Pd Saro' il segretario di tutto il partito

CITTA' DI CASTELLO MAURO MARIANGELI

- CITTA' DI CASTELLO - MAURO Mariangeli, 57 anni, dipendente pubblico, originario di Morra, è il nuovo segretario del Partito tifernate. È stato eletto domenica pomeriggio, dall'assemblea comunale in occasione del congresso cittadino che si è svolto nella sala Officina della Lana della scuola Bufalini, alla presenza di Maurizio Manini,... continua >>

(14-11-2017)

Regolamento igienico-sanitario Non passa la proposta di modifica

UMBERTIDE RESPINTA L'INIZIATIVA DEI 5 STELLE

- UMBERTIDE - RESPINTA in consiglio comunale la proposta di modifica del Regolamento igienico sanitario del Comune. Una proposta portata avanti dal Movimento 5 Stelle (a cui si è opposto il Pd) e che prevedeva tra le altre cose - sono parole del M5S - «articoli che introducevano la distanza... continua >>

(14-11-2017)

Centro islamico, la polemica non si placa Movimento 5 Stelle: Il patto non va

UMBERTIDE SI CRITICA LA MODALITA' DI GESTIONE

UMBERTIDE - DAL MOVIMENTO 5 Stelle un secco «no» al Protocollo di Intesa di recente firmato da Comune, Associazione Centro culturale islamico e Prefettura, per la gestione della costruenda «moschea» locale. I grillini, tra cui la consigliera Pigliapoco, accusano il Comune di incoerenza: «Il sindaco Locchi parla di «libertà di... continua >>

(26-10-2017)

Che Tempo Fara'