NOTIZIE LOCALI

Cronaca Tenta di sfondare la vetrina con una mazza mentre i proprietari erano all'interno

Tentata rapina ai danni di una gioielleria in pieno centro storico a Città di Castello

Tentata rapina ai danni di una gioielleria in pieno centro storico. Con il volto coperto da un passamontagna un uomo ha colpito per ben sette volte la vetrina del negozio di preziosi mentre i proprietari, che si trovavano all?interno, stavano servendo una cliente. L?uomo avrebbe agito in solitaria armato di un mazza con cui ha cercato, invano, di infrangere la vetrina. Erano da poco passate le 18 di ieri quando i carabinieri della locale stazione sono corsi in viale Albizzini. Assieme a loro gli agenti della polizia municipale. Pochi minuti prima un ladro armato di mazza aveva tentato il colpo alla gioielleria Tornesi senza minimamente preoccuparsi del via vai di gente che a quell?ora transita in centro. Al rumore dei primi colpi i propietari si precipitano all?esterno ma non riescono a vedere l?uomo se non di sfuggita. Questi si da alla fuga per i vicoli del centro e nella corsa intima ai proprietari del negozio di animali adiacente di non uscire. Saranno loro a riferire agli inquirenti che l?uomo brandiva in mano forse un?arma. Qualche decina di metri oltre piazza Raffaello Sanzio, il ladro avrebbe tentato di rubare il furgone di una ditta di onoranze funebri parcheggiato sul lato stradale. Anche questo tentativo fallisce. I carabinieri sarebbero sulle sue tracce. E? improbabile infatti che l?uomo, a piedi, sia riuscito a dileguarsi
(notizia tratta da www.saturnonotizie.it)

Inserita il : 13-03-2011 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Cronaca

Umbertide, rinviato a giudizio il responsabile dello sportello unico per l'edilizia del Comune

Il castello dell'abuso, funzionario a processo

UMBERTIDE ABUSO D'UFFICIO per consentito ad un privato, per omessa vigilanza, di realizzare lavori abusivi. E, addirittura in un castello. E' la vicenda complessa sbarcata davanti al giudice del tribunale di Perugia, Lidia Brutti che ha rinviato a giudizio il responsabile dello Sportello Unico per l'Edilizia del Comune di Umbertide.Una... continua >>

(19-12-2014)

Ricettazione: la polizia individua un tifernate di 73 anni che trattava oggetti antichi

Quadri e avorio nella valigia, denunciato

CITTA' DI CASTELLO VIAGGIAVA con una enorme valigia in auto contenente quadri antichi e un calice di avorio per un valore complessivo di qualche decina di migliaia di euro: è stato denunciato. Si tratta di F.B., un tifernate di 73 anni, residente in Liguria, finito nei controlli della polizia di... continua >>

(19-12-2014)

Fa irruzione in Comune: Ora mi uccido

UMBERTIDE L'UOMO VOLEVA ATTIRARE L'ATTENZIONE SUI SUOI PROBLEMI

UMBERTIDE CONSIGLIO COMUNALE col brivido ieri pomeriggio ad Umbertide, quando un uomo di 48 anni, toscano, ma residente da anni in città, ha minacciato di lanciarsi da una finestra del municipio. Il fatto è accaduto attorno alle 15.10 proprio nel momento in cui stava per iniziare l'assise. L'UOMO, con alle... continua >>

(18-12-2014)

Dipendente infedele rivendeva la merce sottoprezzo ai ristoranti oppure ai clienti privati

Ruba carne dal negozio dove lavora, denunciato

CITTA' DI CASTELLO RUBAVA la carne per poi rivenderla sottoprezzo a ristoranti o ad altri suoi clienti privati, ma è stato seguito e spiato dalla polizia che lo ha denunciato mentre caricava quasi 50 chili di carne. L'uomo, dipendente di un centro commerciale tifernate è stato identificato dagli agenti che... continua >>

(17-12-2014)

INCIDENTE: L'UOMO TRASFERITO DA CITTA' DI CASTELLO A PERUGIA

Investito sulle strisce pedonali, e' grave

CITTA' DI CASTELLO E' STATO TRASFERITO nel reparto di neurochirurgia dell'ospedale Santa Maria della Misericordia il pensionato di 61 anni investito sabato in viale Vittorio Orlando, poco distante dalla caserma dei carabinieri di Città di Castello, mentre attraversava sulle strisce pedonali. Le condizioni dell'uomo sono gravi, la prognosi è riservata.... continua >>

(15-12-2014)

Arriva la sentenza dopo cinque anni di battaglia tra periti di parte

Ucciso nella battuta al cinghiale. Condannato l'amico cacciatore

CINQUE ANNI di indagini, sopralluoghi, perizie, battaglie in tribunale tra esperti (come il generale Luciano Garofano). Fino all'udienza di ieri in tribunale ad Arezzo. Quando il giudice ha condannato a un anno e dieci mesi (pena sospesa) il quarantasettenne R.F., ritenuto responsabile della morte di Amintore Milanini, il funzionario del... continua >>

(12-12-2014)

L'appello dei familiari dell'anziana morta nel reparto di urologia. Indagato un medico

"Vogliamo giustizia per la nostra mamma"

CITTA' DI CASTELLO LA MORTE della loro mamma è al centro di una denuncia sporta nei confronti di alcuni dottori dell'ospedale di Città di Castello. Nell'ambito delle indagini, un medico del reparto di urologia della Usl 1 che l'ha curata durante la degenza nel 2013, è stato indagato dalla Procura... continua >>

(11-12-2014)

CITERNA: IL POTABILIZZATORE COMPRENSORIALE ABBANDONATO

Fumogeni per protestare contro l'incompiuta

CITERNA FUMOGENI rossi e mascherine (foto) per manifestare contro «l'ennesima incompiuta»: il potabilizzatore comprensoriale situato a Citerna. Il consigliere regionale Gianluca Cirignoni, insieme a diversi membri del «Comitato Altotevere Libero», si è recato ai cancelli della struttura, nella collina citernese, dove ha sistemato dei candelotti fumogeni e un cartello. «Il... continua >>

(11-12-2014)

Sansepolcro: in campo associazioni ed esperti per combattere il "fenomeno"

Allarme bullismo, obiettivo prevenzione

LA GIUNTA di Palazzo delle Laudi scende in campo per contrastare un fenomeno purtroppo in voga tra i giovani, quello del bullismo, e chiama a raccolta anche le associazioni. Iniziativa organizzata dall'assessorato al Bilancio e alle Pari Opportunità che rientra nel bando «Io partecipo», finanziando il progetto dell'associazione biturgense Il... continua >>

(10-12-2014)

SANSEPOLCRO

Compagnia Carabinieri di Arezzo: 43enne marocchino arrestato

I Carabinieri della tenenza di Sansepolcro hanno tratto in arresto un 43 enne, marocchino, domiciliato in Valtiberina, per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L'uomo in stato di alterazione psicofisica dovuta all'assunzione di alcolici, per futili motivi percuoteva la propria convivente, una 46 enne della Valtiberina, con calci e pugni... continua >>

(09-12-2014)

Che Tempo Fara'

Arezzo Tempo Min Max
Domenica poco nuvoloso 4 13
Lunedì molto nuvoloso 3 11
Martedì coperto 7 9