NOTIZIE LOCALI

Cronaca Soltanto a un pilota della cronoscalata, in base a quanto risulta, sarebbe stata ritirata la patente. Per il resto, gli stessi concorrenti hanno lodato l'opera delle forze dell'ordine

La Pro Spino Team sulle patenti ritirate dalla Forestale: Visione viziata e distorta della realta'

A proposito di prove clandestine e di patenti ritirate, il comitato organizzatore della 40ª Cronoscalata Pieve Santo Stefano ? Passo dello Spino desidera chiarire alcuni aspetti in merito ad articoli e servizi televisivi apparsi sui mezzi di informazione locali per quanto avvenuto lungo la provinciale 208 nei giorni precedenti la gara. "Secondo quanto affermato negli articoli e servizi ? scrive la Pro Spino Team - sarebbe stata ritirata la patente a ben 10 piloti iscritti alla salita pievana, sorpresi a effettuare prove pirata. Tra i concorrenti, a noi risulta invece che un solo pilota sia stato sanzionato con ritiro della patente e infatti non ha preso il via alla gara. Teniamo a sottolineare questo particolare e dispiace notare come notizie del genere diano una visione viziata e distorta della realtà di una manifestazione come la cronoscalata dello Spino. Che non è una corsa clandestina, ma un evento di caratura internazionale, appartenente a una disciplina motoristica riconosciuta da Aci-Csai e Fia, soggetta a rigidi regolamenti anche in materia di rispetto del codice stradale che i piloti conoscono bene e a cui si attengono, pena l'incorrere nell'esclusione dalla gara. Anzi, sono stati gli stessi concorrenti della salita a sottolineare l'ottimo clima di collaborazione e la lodevole opera delle forze dell'ordine di Pieve nel pattugliamento della provinciale 208, opera grazie alla quale i piloti hanno potuto fare le ricognizioni del percorso di gara in mountain-bike o a piedi (perché è così che provano i veri piloti) in tutta sicurezza. Anche come comitato organizzatore desideriamo quindi ringraziare sia le forze dell'ordine per la loro presenza rassicurante lungo il Passo dello Spino, sia il Corpo Forestale e il personale dell'Unione dei Comuni per l'importante opera di presidio antincendio a tutela dei nostri boschi in un weekend caldo e secco come quello appena concluso, il tutto in un clima di collaborazione fattiva che perdura ormai da anni. Oltre al totale dei punti sottratti alle patenti di automobilisti scorretti, che poco o nulla hanno a che fare con il mondo della velocità in salita, sarebbe corretto che i mezzi di informazione sottolineassero i veri numeri dello Spino, come le oltre 6000 persone (il doppio della popolazione di Pieve) tra addetti ai lavori, stampa e spettatori che si riversano in Valtiberina in occasione della gara, creando un indotto notevole in tempi di "vacche magre" come questi. Ricordiamo infine il motto impresso nelle t-shirt e nei gadget del nostro team: "Corri in gara, non sulla strada", che è il vero messaggio che vuole trasmettere il mondo del motorsport", conclude la Pro Spino Team.


(notizia tratta da www.saturnonotizie.it)

Inserita il : 20-06-2012 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Cronaca

David Meacci, liceale nel cuore della ricerca

Lo studente scienziato

di CRISTINA CRISCI - CITTA' DI CASTELLO -HA VISSUTO due settimane a stretto contatto con i ricercatori, lavorando insieme a loro nella culla della ricerca medica. «Un'esperienza che mi ha arricchito tanto dal punto di vista culturale e in termini di abilità di laboratorio. Più di tutto mi ha fatto... continua >>

(25-11-2017)

DOPPIA INCHIESTA

Soldi e lotti: acquisiti i documenti in Comune

di ERIKA PONTINI e FRANCESCA MARRUCO - PERUGIA - DA UNA PARTE il flusso di finanziamenti per costruire la moschea di Umbertide; dall'altra l'iter amministrativo per la vendita dei terreni comunali e la variante al Piano regolatore con il permesso a costruire una struttura da 650 metri quadrati: sono due... continua >>

(24-11-2017)

La Usl rassicura i cittadini. Famiglie sul piede di guerra

Scabbia a scuola, lettera ai genitori Basso rischio ma controllate i figli

CITTA' DI CASTELLO - UN CASO di scabbia è stato registrato in una scuola della città. L'infezione della pelle causata da un acaro è stata segnalata in una classe dell'elementare di San Pio X. Subito la Usl Umbria 1, con la responsabile del servizio di igiene e sanità pubblica, e... continua >>

(23-11-2017)

Addio Oriano

E' morto a 61 anni il presidente dell'Unitab

- CITTA' DI CASTELLO - ORIANO GIOGLIO per la tabacchicoltura era un punto di riferimento storico, un padre di tante battaglie e, per questo, è stato protagonista dello sviluppo economico dell'Umbria. Uomo dai modi garbati, si è mossa per una vita intera ai vertici delle maggiori organizzazioni nazionali ed europee... continua >>

(23-11-2017)

Assolti due imprenditori tifernati

IL PROCESSO ERANO ACCUSATI DI AGGRESSIONE

- CITTA' DI CASTELLO - ERANO accusati di essere i mandanti di un'aggressione, ma sono stati assolti per non aver commesso il fatto. Si tratta di due imprenditori di Città di Castello (Sandro Pauselli e la moglie, Alida Cecconi), accusati di essere i mandanti di un episodio avvenuto a maggio... continua >>

(22-11-2017)

Delitto di Katia, l’assassino fa ricorso in appello

SANSEPOLCRO I LEGALI DI PITER POLVERINI PUNTANO AD OTTENERE UNO SCONTO DI PENA

FA APPELLO contro la sentenza di primo grado Piter Polverini, l'uomo che nella notte tra l'11 e il 12 luglio dello scorso anno uccise Katia Dell'Omarino. In primo grado i giudici avevano inflitto all'uomo una condanna a 16 anni, il massimo possibile con il rito abbreviato. Ma contro quella sentenza... continua >>

(22-11-2017)

Benedetta Rossi tredicesima tra le italiane: Un sogno che si avvera

La maratona come regalo di laurea Neodottoressa incanta New York

- CITTA' DI CASTELLO - QUEL PETTORALE, il numero 15.215 della Maratona di New York, è arrivato come regalo per il raggiungimento della laurea. Così la tifernate Benedetta Rossi ha coronato il sogno di tutti i maratoneti, correre la maratona più famosa del mondo. Un desiderio che si avvera a... continua >>

(21-11-2017)

In aumento gli accessi al Pronto soccorso Presto una nuova unita' mobile

UMBERTIDE IL PD: ‘MA SERVE PIU’ PERSONALE’

- UMBERTIDE - SONO NUMERI importanti quelli dell'ospedale di Umbertide, diffusi dal direttore ngenerale della Asl 1 Andrea Casciari. Il pronto soccorso ha visto 13.829 accessi (+561 rispetto al 2016 +1.037 rispetto al 2015), mentre gli interventi di chirurgia ambulatoriale segnano un +124. Funziona il modello... continua >>

(21-11-2017)

Stadio inagibile: ma finalmente partono i lavori

SANSEPOLCRO IN SETTIMANA L’INTERVENTO, IL RITORNO AL 'BUITONI' FORSE IL 14 GENNAIO

PRENDERANNO IL VIA nel corso di questa settimana i lavori di riqualificazione dello stadio Buitoni di Sansepolcro, con la speranza che le condizioni atmosferiche non siano tali da far slittare i tempi oltre l'obiettivo prefissato dall'amministrazione comunale. «Il Sansepolcro giocherà un'altra partita a Città di Castello, quella del 10 dicembre... continua >>

(20-11-2017)

Aveva illuso una ragazza e si era fatta consegnare soldi dalla famiglia

Ti faccio assumere in Comune Donna condannata a 14 mesi

di FRANCESCA MARRUCO - CITTA' DI CASTELLO -UN ANNO e due mesi con pena sospesa e parti civili escluse. E' finito con un patteggiamento il processo ad una 47enne di Umbertide che aveva fatto credere ad una ragazza che le avrebbe fatto ottenere un posto come archivista in Comune. Inoltre... continua >>

(17-11-2017)

Che Tempo Fara'