NOTIZIE LOCALI

Altre notizie Sassolini e Lignani Marchesani interrogano l'esecutivo

Il caso-rifiuti approda in Consiglio. 'Serve chiarezza sulla differenziata'

LA QUESTIONE Sogepu continua a tenere banco nella politica tifernate. La gestione e il riciclo dei rifiuti insieme alla gara d'ambito sono state al centro dell'ultima seduta del Consiglio comunale con due interventi: uno da parte di Cesare Sassolini, di Forza Italia, e l'altro di Andrea Lignani Marchesani, di Fratelli d'Italia. L'esponente azzurro della minoranza, ha voluto far luce sulle modalità di gestione di «carta e plastica e sui risultati della raccolta differenziata». Sassolini, illustrando l'interrogazione, ha chiesto: «Perché dal 2013 Sogepu non indice aste pubbliche su carta riciclata? Qual è il prezzo di vendita della carta? Con cosa guadagna la plastica che ha scarti di circa il 50 per cento? E' poco chiaro come vengano smaltiti i residui della lavorazione della plastica».
MASSIMO MASSETTI, assessore all'ambiente, ha dichiarato che «il prezzo di vendita della carta nel triennio 2013-2016 è 61 euro a tonnellata. Sogepu ha condotto un'indagine di mercato nel 2014 e i prezzi applicati sono in linea così come quelli dei materiali in plastica, venduti a 46 euro a tonnellata. I contributi sono erogati sulla base del regolamento, ma i costi di gestione risultano diminuiti così come le tariffe, ridotte dell'undici per cento nell'ultimo anno». Lignani Marchesani, invece, ha toccato il tema, più complesso, della gara d'ambito dei rifiuti, cui anche la partecipata del Comune prende parte. «Vorrei sapere chi proclamerà il vincitore e da chi riceverà il servizio? Chi ottempera dal punto di vista finanziario nella cessazione del soggetto che ha bandito la gara?».
«I QUESITI sono fondati - ha detto il sindaco Luciano Bacchetta, leggendo la risposta del vicesegretario del Comune Giuseppe Rossi, dal 1 aprile, direttore generale dell'Auri - Dato che gli Ati non ci sono più, il successore è l'Auri, composto da 8 rappresentanti tra cui il sindaco di Città di Castello. La procedura è stata rallentata dalla richiesta di parere ad Anac per evitare rischi e ricorsi soprattutto sull'esclusione di alcune ditte. La gara è complessa: sono 18 i candidati e il vincitore della gara, esperita dall'Auri, è incerto: noi tifiamo per la nostra società ma non possiamo fare altro».
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

         •   Apri la Locandina

Inserita il : 11-04-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Che Tempo Fara'