NOTIZIE LOCALI

Altre notizie Lo storico complesso acquisito da una societa' che fa capo a Milleri

Terme di Fontecchio, via al rilancio. Impianto e Spa riaprono il 2 maggio

SI VA VERSO un rilancio complessivo delle terme di Fontecchio. L'impianto, storico e bellissimo, dopo lunghe vicissitudini giudiziarie, è al centro di un nuovo imponente progetto. Le terme infatti sono state rilevate da una società, facente capo all'imprenditore e manager Francesco Milleri, che attualmente sta lavorando ad un piano di ristrutturazione e rilancio globale con un investimento finanziario importante. Ci vorrà del tempo per la sistemazione dell'intero complesso che comprende, oltre agli impianti termali (che dal 2 maggio torneranno a funzionare, insieme alla spa e ad altri servizi) anche la struttura ricettiva (albergo) che sarà sistemata dalla nuova società.
NEL FRATTEMPO le istituzioni si mobilitano. In consiglio comunale è stata infatti approvata una mozione per il rilancio delle Terme di Fontecchio con i 14 sì della maggioranza (Pd, Psi, La Sinistra) e le astensioni di Forza Italia, Lega Nord, Movimento Cinque Stelle, Castello Cambia e Tiferno Insieme. Fratelli d'Italia non ha partecipato al voto. Il documento era stato proposto dal capogruppo del Pd Gaetano Zucchini per impegnare impegna sindaco e giunta «a favorire la riorganizzazione delle competenze sul turismo-termale, coinvolgendo i responsabili regionali del settore, favorirne il potenziamento ed avviare un marchio con l'obiettivo di un nuovo patto programmatico tra Comune, Agenzia Forestale, Regione e proprietà». Il documento termina con l'invito a promuovere un programma interregionale per la formazione professionale e per l'eccellenza nelle professioni turistiche termali. Molto critica l'opposizione che ha votato contro, sulla base del fatto che i meriti futuri di questo rilancio saranno «solo dell'imprenditore e non della politica che non deve metterci il cappello».
IL SINDACO Luciano Bacchetta ha precisato che «le Terme sono un soggetto privato. La nuova proprietà ha acquistato le terme sulla base del progetto autorizzato con la variante 22». In relazione alle vicende del 2010 che avevano coinvolto anche Sviluppumbria Bacchetta ha parlato di un «progetto che aveva un respiro interessante. Quello che è accaduto è stato il frutto di contrasti privati. Oggi l'azienda è acquisita da una proprietà economicamente molto solida».
Cristina Crisci
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

         •   Apri la Locandina

Inserita il : 12-04-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Altre notizie

UMBERTIDE LA PROPOSTA DELLA LEGA NORD DOPO IL SUICIDIO DEL TITOLARE DELLA COBEM

'Centro di ascolto per imprenditori in difficolta' '

- UMBERTIDE - UN CENTRO di ascolto in Alto Tevere per tutti gli imprenditori in difficoltà. Lo propone la Lega Nord dopo il suicidio dell'imprenditore umbertidese Gabriele Bartolini, fatto tragico che pe le sue modalità ha assunto un rilievo nazionale. Il consigliere regionale Valerio Mancini, dopo aver chiesto una audizione... continua >>

(11-08-2017)

Formati nel tifernate quaranta nuovi esperti. Coordinamento Prociv

Piano salva-arte nelle zone di guerra. La task force nasce a Villa Montesca

- CITTA' DI CASTELLO - LA MISSION è questa: salvaguardare i beni culturali in caso di emergenza nel Mediterraneo attraverso la costituzione di una task force in Palestina, Israele, Giordania e Cipro. Il coordinamento è del Dipartimento della Protezione Civile italiana mentre sulla questione si è già mossa, concretamente, la... continua >>

(10-08-2017)

EX COMPAGNI DI CLASSE SERATA DI RICORDI

I 'ragazzi' della Media di Trestina. Si ritrovano dopo mezzo secolo

- CITTA' DI CASTELLO - RITROVARSI dopo 50 anni dall'ultima campanella. I ragazzi della scuola media dell'anno 1967 di Trestina (La Penna) si sono incontrati di nuovo dopo mezzo secolo in un momento conviviale da incorniciare. Ognuno di loro ricorda gli anni della scuola con maggiore o minore nostalgia, ognuno... continua >>

(10-08-2017)

L’ufficialità data dal direttore di Umbria Tpl: ‘Operatività immediata’

Ex-Fcu, via ai lavori sul tratto chiuso. La promessa: 'Finiti entro l’anno'

- CITTA' DI CASTELLO - PARTE dall'Altotevere, dove i treni sono fermi da due anni, il pacchetto di interventi sulla tratta Ex-Fcu da 63 milioni di euro che il Cipe ha destinato per le infrastrutture ferroviarie dell'Umbria. La notizia è stata ufficializzata ieri dal direttore d'esercizio ferroviario di Umbria TPL... continua >>

(09-08-2017)

ALLARME NOTTE DA INCUBO PER I FAMILIARI. ERA CON AMICI

Quindicenne scompare da casa. La ritrovano dopo ore a San Giustino

- SAN GIUSTINO - UNA VERA E PROPRIA notte da incubo per la famiglia di una ragazzina di 15 anni residente a San Giustino che da sabato sera non aveva dato più notizie di sé ed ha gettato nel panico i suoi cari. LA GIOVANE si era allontanata da casa... continua >>

(08-08-2017)

UMBERTIDE CONFERMATO QUASI TUTTO IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Lions Club, Pannacci presidente

- UMBERTIDE - NON TANTO un passaggio della tradizionale campana, ma una riconferma. Quella che ha visto eletto come presidente del Lions Club Umbertide Rolando Pannacci. Accanto a lui, quasi tutto riconfermato il consiglio direttivo formato dal primo vice presidente Francesco Cancian, il secondo vice presidente Mirco Borscia. Insieme a... continua >>

(07-08-2017)

Ma ai cittadini non basta: 'Dev’essere chiuso'

Impianto rifiuti a Calzolaro. C’e' l’ordinanza anti-puzza

- CITTÀ DI CASTELLO - IL 28 LUGLIO scorso l'Autorità competente per l'esercizio dell'impianto di rifiuti di Calzolaro ha emesso un'ordinanza con la quale introduce misure correttive nella gestione delle attività della Ecopartner Splendorini. L'obiettivo è quello di limitare l'emissione degli odori che stanno vessando i residenti della zona. Le... continua >>

(04-08-2017)

SERVIZI DI TRASPORTO LA PROTESTA

La gente se la prende con il Comune 'Tariffe innalzate, autobus diminuiti'

- CITTA' DI CASTELLO - NON È BASTATO un incontro in Comune: i cittadini che usufruiscono del trasporto pubblico sono ancora sul piede di guerra. Questa volta all'origine dei disagi ci sono i prezzi degli abbonamenti mensili. «La tariffa - hanno detto alcuni rappresentati - è rimasta invariata, mentre le... continua >>

(03-08-2017)

E sulla questione Calzolaro il sindaco Locchi litiga con Bacchetta

Caso-rifiuti, l’appello dei cittadini 'Qui la situazione e' insostenibile'

- CITTÀ DI CASTELLO - SI INFIAMMA sempre di più la polemica attorno a Calzolaro e all'operazione dell'acquisizione delle quote della Ecopartner Splendorini da parte di Sogepu. Due le novità: da una parte una nuova puntata della querelle aperta tra i sindaci di Città di Castello e Umbertide che intrecciano... continua >>

(03-08-2017)

LA CESSIONE INTERVENTO DI LIGNANI. ‘I COMUNI CONVOCHINO LA NUOVA PROPRIETÀ’

'Vicenda Nardi, subito il piano industriale'

- CITTA' DI CASTELLO - «SULLA VICENDA NARDI i comuni di Città di Castello e San Giustino convochino la nuova proprietà ed esigano celermente un piano industriale. Il territorio non deve essere svenduto»: lo chiede il consigliere comunale Andrea Lignani Marchesani (Fdi) che interviene sulla notizia della cessione delle quote... continua >>

(02-08-2017)

Che Tempo Fara'

Sansepolcro Tempo Min Max
sabato 15 32
domenica 16 23
lunedì 13 24