NOTIZIE LOCALI

Altre News Chiude il passaggio a livello pedonale. Residenti infuriati: bloccato un treno

Sansepolcro, la mobilitazione al Trebbio fa ritardare la partenza

di CLAUDIO ROSELLI  
RITARDANO la partenza del treno dalla stazione di Sansepolcro per protesta contro la chiusura, divenuta obbligatoria, dell'attraversamento ferroviario pedonale all'altezza della vecchia strada per la frazione Trebbio. È successo nella tarda mattinata di ieri (erano da poco passate le 12), quando i residenti di via del Regliarino hanno visto a sorpresa gli operai della ditta di incaricata, con sede a Todi, che stavano transennando la barriera in cemento. Tutto bloccato, almeno momentaneamente, perché gli addetti ai lavori sono ripartiti nel primo pomeriggio, lasciando però sbarrato il passaggio. Alle 15, il sindaco Mauro Cornioli e il suo vice, Luca Galli, si sono recati sul posto per incontrare i cittadini molto arrabbiati, che nel frattempo avevano raccolto oltre venti firme.
Il vecchio passaggio a livello incustodito era stato chiuso alla circolazione dei veicoli nel 2002, a seguito dell'ennesimo incidente stradale (fortunatamente non mortale, in quella circostanza) per lasciare spazio al solo transito di pedoni e ciclisti, con tanto di segnalazione luminosa e acustica che per giunta - ci è stato riferito - non sempre entrerebbero in funzione. La spiegazione dei lavori era contenuta nel foglio visibile con carta intestata di Umbria Mobilità, nella quale si specifica che il Comune di Sansepolcro, con ordinanza numero 24 del 9 febbraio 2017, ha disposto la chiusura totale del passaggio a livello. Quando intorno alle 11 si sono resi conto della situazione, gli abitanti della zona non ci hanno pensato due volte nell'occupare il binario, tenendo bloccato il treno. La loro prima lamentela è relativa alla comunicazione del provvedimento: «Hanno avuto davanti più di due mesi per dircelo perché allora non lo hanno fatto? Crediamo che un'amministrazione abbia il dovere di informare per tempo i cittadini». La seconda annotazione entra nel merito della questione: «Chi usufruiva di questo passaggio dovrà adesso compiere un giro molto più lungo. Sul lato di viale Pacinotti c'è la pensilina con la fermata del treno (chiamata Trebbio e adoperata soprattutto dagli studenti che frequentano il vicino liceo) e quindi chi vi arriva dalla parte opposta non potrà più accedervi, mentre finora risolveva il tutto in pochi metri».
IL COMUNE ha allora esposto le proprie ragioni: «Dopo la sciagura di Andria dello scorso luglio - questa la precisazione di Cornioli e Galli - l'Italia si è dovuta adeguare alla normativa europea che vieta tassativamente ogni attraversamento a raso pedonale sulle linee ferroviarie. Umbria Mobilità ha girato la disposizione a noi, che come amministrazione diventiamo responsabili di qualsiasi cosa dovesse accadere, per cui dobbiamo istituire l'interdizione totale e pensare semmai, per il futuro, a un sottopassaggio carrabile e pedonabile, che però non costa certo due soldi». I residenti non la mandano giù e chiedono una revoca, ma Cornioli è inflessibile: «La regola è ora questa e dobbiamo applicarla».
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 19-04-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Altre News

In programma anche il recupero di opere. Un maggio intenso

La Crocifissione da restaurare. Santa Chiara, ci pensa la Pro Loco

di FABIO PATTI  E' UNA DELLE REALTÀ più attive e propositive della città. Parliamo della Pro Loco «Vivere a Borgo Sansepolcro», che lo ha dimostrato, ancora una volta, nell'incontro tra i soci, ritrovatisi all'Osteria il Giardino di Piero per una conviviale all'insegna del raffinato e buon cibo, alla quale hanno... continua >>

(27-04-2017)

Umbertide, l'incontro con il sindaco: un tavolo sulla moschea

Sicurezza, l'impegno del Prefetto Controlli straordinari di polizia

LA SITUAZIONE a Umbertide è seria, magari non grave e diversa da altre realtà, pur tuttavia degna di essere monitorata. Nell'incontro tra il sindaco Marco Locchi e l'assessore Paolo Leonardi da un lato ed il prefetto di Perugia Raffaele Cannizzaro dall'altro, è stata posta sul tavolo la questione della sicurezza... continua >>

(27-04-2017)

Cento anni dal terremoto di Monterchi. Anche Sergio Pirozzi alle celebrazioni

Da oggi fino a venerdi' con i sindaci dei Comuni piu' colpiti dal sisma

LE COMUNITÀ di Monterchi e di Sansepolcro sono pronte a ricordare i cento anni dal violento terremoto che distrusse il paese della Valcerfone (e quello dirimpettaio umbro di Citerna, che anch'esso ha messo in piedi le sue iniziative) con un convegno «spalmato» in tre giorni. Alle 11,35 del 26 aprile... continua >>

(26-04-2017)

Sostenibilita'

Il progetto: Comune Amico delle Api

IL COMUNE tifernate diventa «Amico delle Api». E' stato approvato durante l'ultima seduta del Consiglio comunale, con il voto positivo di maggioranza, Tiferno Insieme e Castello Cambia, l'ordine del giorno per l'adesione alla campagna della CooBEEration. «Il progetto - ha spiegato il consigliere del Pd Luciano Domenichini, presentando l'atto, firmato... continua >>

(26-04-2017)

Liberazione. L'onorevole Verini, il sindaco e l'assessore

Mai dimenticare la lotta partigiana

«QUELLO che i partigiani combatterono esiste ancora oggi, non si chiama più fascismo: ha altri nomi e altri uomini ma ancora c'è e per questo che dobbiamo trasmettere i valori della libertà e democrazia ai giovani». Lo ha detto ieri mattina il sindaco Luciano Bacchetta, in occasione del 72° anniversario... continua >>

(26-04-2017)

Dedicato alla figura di Jonah Lomu

Il libro, L'uragano nero di Pastonesi

SABATO, alle 18, al campo da rugby di Città di Castello la presentazione del libro «L'Uragano Nero» dedicato alla figura di Jonah Lomu (nella foto), il grandissimo All Black morto prematuramente, diventato dagli anni '90 il più popolare e leggendario giocatore di rugby di tutti i tempi. Sarà presente l'autore,... continua >>

(26-04-2017)

Sansepolcro Anche biturgensi in vetrina

Percorsi d'Arte, partita la rassegna Opere a Villa Magherini Graziani

ARTISTI del versante toscano della vallata, ma anche aretini, fra i protagonisti della 19esima edizione di «Percorsi d'Arte», la rassegna curata da MeliscianoArte che si è aperta ieri pomeriggio (epilogo il 21 maggio) a Villa Magherini Graziani, autentica «perla» di San Giustino, che ha fra le sue animatrici «storiche» la... continua >>

(24-04-2017)

Sansepolcro: interventi in citta' e nelle frazioni. Lavori dall'estate

Strade, parte un restyling completo Presentato il piano degli asfalti

di CLAUDIO ROSELLI ADEGUATO restyling per diverse strade di Sansepolcro e delle frazioni, soprattutto per quelle più bisognose di interventi e che sono a maggiore percorrenza. La giunta comunale di Sansepolcro - in accordo con l'assessore ai lavori pubblici Riccardo Marzi - ha deliberato nei giorni scorsi il «piano degli asfalti... continua >>

(21-04-2017)

Lo 'scambio' Potranno imparare l'italiano

Gemellaggio culturale con Washington In arrivo gli universitari americani

GEMELLAGGIO culturale tra il Comune tifernate e l'Università di Washigton. Arriveranno oggi gli studenti americani coinvolti in una settimana di studio e conoscenza della cultura italiana che sarà incentrata sulla storia e l'arte della città. La delegazione, guidata dal professore Giuseppe Leporace e dal collega Ruggero Taradel, è composta da... continua >>

(21-04-2017)

Carabinieri forestali trasferiti a Pieve Santo Stefano

BADIA TEDALDA I LOCALI RICONSEGNATI ALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE

LO SFRATTO è divenuto esecutivo e così la Stazione dei Carabinieri Forestali ha lasciato la sede di Badia Tedalda per trasferirsi a Pieve Santo Stefano, dove è operativa da sabato scorso. I locali a piano terra del palazzo comunale in Piazza dei Tedaldi sono stati infatti riconsegnati all'amministrazione comunale che,... continua >>

(20-04-2017)

Che Tempo Fara'

Sansepolcro Tempo Min Max
venerdì 4 13
sabato 2 15
domenica 4 17