NOTIZIE LOCALI

Altre News Chiude il passaggio a livello pedonale. Residenti infuriati: bloccato un treno

Sansepolcro, la mobilitazione al Trebbio fa ritardare la partenza

di CLAUDIO ROSELLI  
RITARDANO la partenza del treno dalla stazione di Sansepolcro per protesta contro la chiusura, divenuta obbligatoria, dell'attraversamento ferroviario pedonale all'altezza della vecchia strada per la frazione Trebbio. È successo nella tarda mattinata di ieri (erano da poco passate le 12), quando i residenti di via del Regliarino hanno visto a sorpresa gli operai della ditta di incaricata, con sede a Todi, che stavano transennando la barriera in cemento. Tutto bloccato, almeno momentaneamente, perché gli addetti ai lavori sono ripartiti nel primo pomeriggio, lasciando però sbarrato il passaggio. Alle 15, il sindaco Mauro Cornioli e il suo vice, Luca Galli, si sono recati sul posto per incontrare i cittadini molto arrabbiati, che nel frattempo avevano raccolto oltre venti firme.
Il vecchio passaggio a livello incustodito era stato chiuso alla circolazione dei veicoli nel 2002, a seguito dell'ennesimo incidente stradale (fortunatamente non mortale, in quella circostanza) per lasciare spazio al solo transito di pedoni e ciclisti, con tanto di segnalazione luminosa e acustica che per giunta - ci è stato riferito - non sempre entrerebbero in funzione. La spiegazione dei lavori era contenuta nel foglio visibile con carta intestata di Umbria Mobilità, nella quale si specifica che il Comune di Sansepolcro, con ordinanza numero 24 del 9 febbraio 2017, ha disposto la chiusura totale del passaggio a livello. Quando intorno alle 11 si sono resi conto della situazione, gli abitanti della zona non ci hanno pensato due volte nell'occupare il binario, tenendo bloccato il treno. La loro prima lamentela è relativa alla comunicazione del provvedimento: «Hanno avuto davanti più di due mesi per dircelo perché allora non lo hanno fatto? Crediamo che un'amministrazione abbia il dovere di informare per tempo i cittadini». La seconda annotazione entra nel merito della questione: «Chi usufruiva di questo passaggio dovrà adesso compiere un giro molto più lungo. Sul lato di viale Pacinotti c'è la pensilina con la fermata del treno (chiamata Trebbio e adoperata soprattutto dagli studenti che frequentano il vicino liceo) e quindi chi vi arriva dalla parte opposta non potrà più accedervi, mentre finora risolveva il tutto in pochi metri».
IL COMUNE ha allora esposto le proprie ragioni: «Dopo la sciagura di Andria dello scorso luglio - questa la precisazione di Cornioli e Galli - l'Italia si è dovuta adeguare alla normativa europea che vieta tassativamente ogni attraversamento a raso pedonale sulle linee ferroviarie. Umbria Mobilità ha girato la disposizione a noi, che come amministrazione diventiamo responsabili di qualsiasi cosa dovesse accadere, per cui dobbiamo istituire l'interdizione totale e pensare semmai, per il futuro, a un sottopassaggio carrabile e pedonabile, che però non costa certo due soldi». I residenti non la mandano giù e chiedono una revoca, ma Cornioli è inflessibile: «La regola è ora questa e dobbiamo applicarla».
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 19-04-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Altre News

UNA SERIE di proposte su come gestire le zone industriali

Come gestire le aree industriali. Ecco le proposte

- CITTA' DI CASTELLO - UNA SERIE di proposte su come gestire le zone industriali ed integrarle al meglio al contesto sociale e urbanistico. Di questo parla l'associazione Articolo 49 (composta tra gli altri a Città di Castello da Franco Ciliberti - nella foto - e Luciano Tavernelli) che in... continua >>

(11-08-2017)

LA QUALITA' delle pellicole inserite nel cartellone e' stata il fattore di successo

'CdCinema' Un successo Organizzatori soddisfatti

- CITTA' DI CASTELLO - «LA QUALITÀ delle pellicole inserite nel cartellone è stata il fattore di successo dell'edizione di quest'anno di Cdcinema, nella quale l'attenzione per le eccellenze locali, sottolineata dai premi alla Bottega Artigiana di Stefano Lazzari per i dipinti del film ‘Raffaello' e ai Tifernauti per le... continua >>

(11-08-2017)

La conduttrice tv col marito Bossari e la figlia nel loro casolare

L’estate dei vip in Altotevere Filippa: 'La nostra oasi di serenita' '

- CITTA' DI CASTELLO - E' UN'ESTATE che piace molto ai vip. Tante le persone del mondo della cultura, della tv, del cinema e della politica che sono passate in Altotevere ed hanno scattato foto social bellissime sullo sfondo delle colline umbre. Da Gwyneth Paltrow all'ex premier Tony Blair fino... continua >>

(10-08-2017)

SULL’ANNUNCIO degli imminenti lavori sulla linea ferroviaria

Lavori imminenti alla Fcu. Plauso del Pd

- CITTA' DI CASTELLO - SULL'ANNUNCIO degli imminenti lavori sulla linea ferroviaria Città di Castello-Umbertide il gruppo consiliare del Partito Democratico esprime pubblicamente «soddisfazione per le parole del direttore d'esercizio ferroviario di Umbria Tpl e Mobilità Mauro Fagioli. Accogliamo con positività l'imminente inizio dei lavori nella tratta ferroviaria dell'Altotevere ferma... continua >>

(10-08-2017)

UMBERTIDE 'NESSUNO CI ASCOLTA REALMENTE'

Topi e puzza per la fogna a cielo aperto. Scoppia la protesta dei cittadini di Verna

- UMBERTIDE - «IO SONO cicciottella, ma mi creda: qui i topi sono anche più grossi di me». È davvero simpaticissima la signora Luana Minelli (nella foto) nello spiegare il suo problema. Molto meno simpatica è la situazione in cui lei e un gruppo di vicini si trova a vivere... continua >>

(09-08-2017)

LA KERMESSE IL CONCORSO DELLE OPERE PRIME E SECONDE, MENZIONE ANCHE ALLE ‘ECCELLENZE TIFERNATI’

CdCinema, il premio va al regista Marco Danieli

- CITTA' DI CASTELLO - ULTIMO CIACK sulla IX edizione della Rassegna Cinematografica di CdCinema in un'afosa domenica e con il Cortile di Santa Cecilia affollatissimo. In tanti hanno voluto assistere all'appuntamento conclusivo per applaudire il film vincitore del Concorso Opere prime e Seconde. E il pubblico ha premiato «La... continua >>

(09-08-2017)

L’assessore Marconcini: 'Aumentate le presenze del 60 per cento'

'Sansepolcro vera città d’arte. Ora col museo è boom di turisti'

di CLAUDIO ROSELLI «LA CITTÀ possiede un enorme patrimonio storico, artistico e culturale che fino a oggi è rimasto parzialmente inespresso. La nostra proposta politica è stata in buona misura costruita sull'obiettivo di trasformare Sansepolcro in una vera città d'arte, che sappia fare della cultura il suo tratto distintivo». Chi... continua >>

(09-08-2017)

DANZA SPORTIVA TITOLO ITALIANO PER DUE COPPIE DI ALTOTIBERINI

Quattro tifernati campioni di ballo

- CITTA' DI CASTELLO - ANDREA Canuti e Gloria Smacchia sono campioni italiani, Fids (Federazione Italiana Danza Sportiva) nella combinata standard e latini per la stagione 2016/2017; ma anche Claudio Bianconi e Karine Joelle Pasqui sono campioni italiani nelle danze latine americane. TUTTE e due le coppie sono residenti nel... continua >>

(08-08-2017)

SERVIZI TRASFERIMENTO DI GESTIONE ALLA SOCIETA’ CHE GIA’ INCASSA PER IL COMUNE LA TARI

'A Sogepu anche la riscossione della Tares'

- CITTA' DI CASTELLO - «ANDIAMO al trasferimento del servizio di riscossione di Tares (tassa rifiuti) a Sogepu, che già gestisce Tari, per un cambio normativo che ora consente anche l'assunzione degli atti e non solo la predisposizione»: lo ha annunciato in consiglio comunale l'assessore al ramo Michele Bettarelli. PRIMA... continua >>

(08-08-2017)

I due sindaci incontreranno il Comitato e i cittadini della zona

Trattamento dei rifiuti a Calzolaro. Faccia a faccia Bacchetta-Locchi

- CITTA' DI CASTELLO - VICENDA rifiuti a Calzolaro, scatta l'ora dei sindaci. Prima un faccia a faccia tra Luciano Bacchetta e Marco Locchi, poi entrambi parteciperanno ad un summit col Comitato e con i cittadini della zona. Lo annunciano in una nota congiunta i due sindaci di Città di... continua >>

(07-08-2017)

Che Tempo Fara'

Sansepolcro Tempo Min Max
lunedì 13 25
martedì 13 26
mercoledì 13 30