NOTIZIE LOCALI

Politica Firma a Roma sul tratto fra Sansepolcro e Terni: mossa provvisoria

La linea umbra passa alle Ferrovie Staffetta per lanciare i lavori urgenti

di CLAUDIO ROSELLI

UNA GIORNATA importante, quella di domani, per la ex Ferrovia Centrale Umbra. Chissà se potremmo definirla persino storica: di certo, la firma che verrà apposta segnerà il passaggio a Rete Ferroviaria Italiana (Rfi), se non altro in via transitoria per dare il via ai lavori di manutenzione.
La convenzione per l'affidamento dell'intera tratta fra Sansepolcro e Terni, che al momento è gestita da Umbria Mobilità, sarà siglata nella sede romana del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, alla presenza del titolare del dicastero, il ministro Graziano Delrio. Il documento che attende il classico «nero su bianco» stabilisce l'ingresso di Rfi che nella fase iniziale assume il ruolo di soggetto incaricato di attuare i lavori di manutenzione su richiesta del gestore. Un passaggio fondamentale - come ha avuto modo di precisare l'assessore regionale umbro Giuseppe Chianella - perché è quello che consente intanto di far partire gli interventi di ammodernamento, poi in parallelo si procederà anche per il definitivo passaggio della tratta. In questo modo, si sblocca anche il sostanzioso pacchetto di 63 milioni di euro messi sul tavolo per l'ammodernamento e la riqualificazione della linea.
QUESTA SOMMA è comprensiva dei 51 milioni già stanziati dal Cipe più altri 12, anche questi garantiti dal comitato interministeriale, che serviranno per l'acquisto dei treni (6,6 milioni), per il parco autobus (1,6), per la soppressione dei pochi passaggi a livello ancora presenti lungo la ferrovia (1,4) e per gli impianti di sicurezza. Semmai, diventa difficile prevedere i tempi di questa fase, che ha carattere di transitorietà. Come anticipato nei giorni scorsi, si parla di una chiusura abbastanza imminente anche del tratto compreso fra Città di Castello e Sansepolcro, da sostituire ovviamente con mezzi su gomma; d'altronde, anche nel segmento ferrato più a nord i binari debbono essere rimessi a norma.
Se pertanto l'intenzione fosse quella di impiegare proficuamente gli oltre 60 milioni, in prospettiva di una linea più efficiente e meglio collegata, anche i disagi verrebbero sopportati con un altro spirito da pendolari e utenti.
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

 

Inserita il : 19-06-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Politica

Nuovo presidente cerimonia a palazzo vitelli

Passaggio della campana al Rotary Silvia Mercati e' alla guida del Club

- CITTA' DI CASTELLO - E' SILVIA Mercati, assicuratrice, la nuova presidente del Rotary Club Città di Castello. Il passaggio della campana è avvenuto nello splendido scenario della Palazzina Vitelli a Sant'Egidio, dove la Mercati ha ricevuto il testimone da Eugenio Zaganelli, presidente uscente.«SONO felice di dare il cambio ad Eugenio... continua >>

(27-06-2017)

Umbertide il pd: 'avere un edificio a norma dimostra la volonta' di rispettare le regole

'Moschea, basta infondere paura e insicurezza'

- UMBERTIDE - CONTINUA il lavoro dei carabinieri per far chiarezza sulla «rissa» tra immigrati avvenuta davanti al centro islamico di via Battisti. A indagare, tra le reticenze dei testimoni il Nucleo operativo di Perugia. QUELLO che trapela è l'immagine di una comunità nella maggioranza stretta attorno al proprio imam (Chafiq... continua >>

(23-06-2017)

Anghiari la minoranza

'Giunta immobile in dodici mesi'

UN IMMOBILISMO senza precedenti nel corso di questi dodici mesi e una incompletezza della giunta comunale, chiaro segnale di un'azione amministrativa inconcludente e disorganizzata. Non va leggero «Insieme per Anghiari», espressione del Pd, nel criticare il sindaco Alessandro Polcri e i suoi collaboratori. «E' mai possibile - scrive lo schieramento... continua >>

(23-06-2017)

Citta' di Castello 'stalli' coperti

Sosta per moto e bici nel centro storico. La maggioranza chiede parcheggi ad hoc

- CITTA'DI CASTELLO - CON un'interrogazione a doppia firma i consiglieri comunali del Pd Luciano Tavernelli e Massimo Minciotti sollecitano l'amministrazione comunale ad affrontare la questione della predisposizione degli spazi per la sosta di moto, motocicli e biciclette. «Sono allo studio progetti per individuare zone per il posteggio di questi veicoli,... continua >>

(20-06-2017)

Badia Tedalda: il colonnello D’Amico replica alle accuse del sindaco

Forestale: 'Dimissioni di Santucci? Nessun accanimento contro di lui'

ALBERTO SANTUCCI ci avrà ripensato? Quella di dimettersi da sindaco di Badia Tedalda è una decisione convinta, oppure un tentativo provocatorio di chiarire una volta per tutte il non facile rapporto venutosi a creare con i carabinieri forestali, ex Cfs? Per tutta la giornata di ieri, è stato impossibile rintracciare,... continua >>

(20-06-2017)

Umbertide: botta e risposta tra l'attuale sindaco e il precedente

Moschea, scontro Locchi-Giulietti. 'Iter iniziato nel 2010'. 'Falso'

- UMBERTIDE - BOTTE DA ORBI nel Pd umbertidese: sul ring salgono il sindaco Marco Locchi e l'ex primo cittadino, oggi parlamentare Giampiero Giulietti. Ad innescare l'ultima feroce polemica la nota del neo segretario del partito Lucia Ranuncoli, che ha criticato l'attuale sindaco sulla gestione della moschea. Dura la reazione di... continua >>

(16-06-2017)

Umbertide sicurezza, welfare e cultura

Lucia Ranuncoli nuova segretaria del Pd ‘Rinnovamento di programmi e persone’

- UMBERTIDE - LUCIA Ranuncoli è la nuova segretaria del Pd umbertidese. Giovane e impegnata in Consiglio comunale, detta la linea per un partito che «guarda al futuro senza complessi». La giovane leader auspica «un allargamento del perimetro» del Pd e chiede un un confronto serrato con gli alleati e le... continua >>

(15-06-2017)

Marchetti: 'Quei soldi impieghiamoli per aiutare i tifernati in difficolta' '

'I migranti ci costano 780 mila euro' Richiedenti asilo, denuncia della Lega

- CITTA' DI CASTELLO - LE LUNGHE polemiche sulla moschea di Umbertide, l'espulsione di un cittadino marocchino residente a Città di Castello per terrorismo hanno riacceso in questi giorni il dibattito attorno alla questione immigrazione un po' in tutto l'Altotevere. Ma nel Tifernate l'argomento è destinato a far parlare ancora visto... continua >>

(15-06-2017)

Bufera politica, c’e', Umbertide Cambia che affonda su Locchi

Moschea, infuria la polemica 'Il sindaco rassegni le dimissioni'

- UMBERTIDE - SEMPRE feroce la polemica sulla moschea e non c'è tregua per il sindaco Marco Locchi. Umbertide cambia gli chiede di rassegnare «dignitose dimissioni», mentre la Lega Nord, con il consigliere regionale Valerio Mancini, viste «le evidenti, discrasie sul centro culturale islamico» chiede di «stoppare i lavori prima che... continua >>

(12-06-2017)

Anghiari il sindaco replica alle accuse di 'immobilismo' e annuncia il lavoro portato avanti in questo anno

I primi 12 mesi della Giunta Polcri: 'Risultati ormai alle porte'

UN ANNO FA, ad Anghiari, il ribaltone politico con l'elezione a sindaco di Alessandro Polcri per appena 9 voti su Simone Matteagi, candidato del Pd anche se ufficialmente rappresentava «Insieme per Anghiari». In questi dodici mesi, le critiche a Polcri non sono mancate; una su tutte, quella di sostanziale immobilismo.... continua >>

(07-06-2017)

Che Tempo Fara'

Sansepolcro Tempo Min Max
giovedì 15 25
venerdì 13 21
sabato 13 23