NOTIZIE LOCALI

Cronaca Due i feriti. L’uomo e' stato denunciato: patente ritirata

Ubriaco provoca un incidente. Alcol sette volte oltre il consentito

- CITTA' DI CASTELLO -

AVEVA un tasso alcolemico di ben 7 volte superiore al limite consentito lo straniero che nel primissimo pomeriggio di venerdì (verso le 14,30) ha provocato un incidente nei pressi della frazione di Cerbara. Il sospetto che l'uomo, un quarantatreenne di origine russa ma da tempo residente nel comprensorio, fosse ubriaco era aleggiato fin dai minuti successivi allo scontro, ma la certezza è giunta soltanto ieri quando sono arrivati nelle mani delle forze dell'ordine i risultati delle analisi predisposte, come da prassi.
IL SUO TASSO alcolemico era superiore di ben 7 volte al limite massimo consentito e per questo dovrà rispondere di una denuncia per guida in stato di ebbrezza. All'uomo è stata altresì ritirata la patente di guida mentre non c'è stato il sequestro del mezzo poiché non era intestato a lui. A finire nei guai il quarantatreenne russo che aveva causato uno scontro all'incrocio tra via Tognolo e via Biturgense, nella zona di Cerbara. Lo straniero era a bordo della sua vettura quando è andato a sbattere contro l'auto condotta da un italiano. Entrambi i conducenti sono rimasti feriti, fortunatamente in modo non grave, e trasportati dal 118 all'ospedale di Città di Castello per le cure del caso. Sul posto per i rilievi i vigili urbani mentre il 118 ha condotto i due feriti al pronto soccorso (nessuno dei due è grave). Ancora gli agenti di polizia municipale ieri mattina sono intervenuti nella zona sud del comprensorio da dove alcuni cittadini avevano segnalato uno strano odore proveniente da alcuni campi. La polizia municipale, dopo un approfondito controllo, ha scoperto che il particolare odore si era originato dalla lavorazione di alcune piante di spezie. E sempre in queste ore un'azienda tifernate situata nella zona industriale, a causa di un incendio che ha coinvolto una centralina elettrica, ha dovuto fermare la produzione.
LE FIAMME sono scaturite intorno alle 8 e sul posto si è recata immediatamente una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento tifernate. Gli uomini hanno lavorato diverse ore per spegnere il rogo: nel frattempo, però, la distribuzione di energia elettrica, anche all'attività produttiva, è stata interrotta. Sul posto tecnici di Enel che stanno provvedendo alla sistemazione.
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

 

Inserita il : 19-06-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Cronaca

San Giustino accusato dell'omicidio di Katia

Depositata la super-perizia su Piter ' E' semi-infermo ma pericoloso'

- SAN GIUSTINO - NUOVO colpo di scena nel processo nei confronti di Piter Polverini, il giovane di San Giustino accusato dell'omicidio della biturgense Katia Dell'Omarino, avvenuto nel luglio 2016. L'esito della perizia psichiatrica - disposta dal gip Piergiorgio Ponticelli e depositata lunedì - ha infatti rilevato «una capacità di intendere... continua >>

(28-06-2017)

Umbertide: indagano Arpa, Polizia municipale e Corpo forestale

Emergenza-ambiente a Calzolaro. Moria di pesci nel torrente Seano

- UMBERTIDE - AMBIENTE sotto scacco a Calzolaro. La piccola frazione umbertidese è in questi giorni al centro delle polemiche non solo per il cattivo odore che la tormenta, sempre più insostenibile ma per le condizioni del torrente Seano dove si è verificata una moria di pesci. Sul fatto indagano Arpa,... continua >>

(27-06-2017)

Sansepolcro: dopo il sequestro, la denuncia dei cittadini di Gricignano

Area ex Valfungo, nuova bagarre 'Ci sono rifiuti tossici e pericolosi'

di CLAUDIO ROSELLI I CITTADINI della frazione di Gricignano a Sansepolcro lanciano il classico sos sullo stato dell'area ex Valfungo, posta sotto sequestro lo scorso 1° dicembre dall'allora Corpo Forestale dello Stato, che vi ha apposto i sigilli, ritenendola una «discarica a cielo aperto di rifiuti tossici e pericolosi» con il... continua >>

(27-06-2017)

Citerna tre incendi in poche ore, indagano i carabinieri

Pineta in fiamme, l'ombra del dolo

- CITERNA - UN INCENDIO ha devastato diversi ettari di pineta nelle campagne altotiberine, con i vigili del fuoco che hanno lavorato oltre 24 ore per redimere il rogo, alimentato anche dalle alte temperature e dal vento caldo, che ieri, ha spirato in tutto il comprensorio a nord dell'Umbria. L'ALLARME è... continua >>

(24-06-2017)

Delitto del torrente, entro lunedi' depositato il lavoro del pool di esperti

Katia, conclusa la perizia su Piter. Bagarre consulenti: accordo difficile

di FABRIZIO PALADINO IL POOL di esperti ha tirato le fila sulla consulenza psichiatrica e medico legale relativa al caso di Piter Polverini, il venticinquenne di San Giustino umbro in carcere dallo scorso mese di settembre con l'accusa di aver ucciso Katia Dell'Omarino di Sansepolcro. Entro dopodomani, lunedì - come ha... continua >>

(24-06-2017)

E’ STATO trasportato con il codice di massima urgenza

Investito da un’auto Pedone operato d’urgenza alla milza

- CITTA' DI CASTELLO -E' STATO trasportato con il codice di massima urgenza all'ospedale dopo un incidente. Paura ieri mattina, poco prima delle 8, a Badia Petroia. Una Fiat «Cinquecento» condotta da una ventottenne del posto, mentre stava transitando lungo la provinciale 104, ha centrato un pedone, uno straniero che... continua >>

(23-06-2017)

A Palazzolo di Sansepolcro. L'intervento dei carabinieri forestali

Sequestrata discarica a cielo aperto E’ un’area di oltre diecimila metri

di CLAUDIO ROSELLI C'ERA ACCATASTATO un po' di tutto, tanto da assumere le prerogative di una vera e propria discarica a cielo aperto con materiali dalle conseguenze anche nocive. Così, la Stazione Carabinieri Forestale di Sansepolcro ha posto sotto sequestro un'area di oltre diecimila metri quadrati in località Palazzolo, posta all'estremità... continua >>

(22-06-2017)

Umbertide, il marocchino ferito: ‘Volevo chiarirmi con l’imam’

Le botte davanti alla Moschea. 'Io non ho aggredito nessuno'

- UMBERTIDE - ABDELASSAM Azza parla a fatica, tanto è il dolore delle ferite. 37 anni, marocchino, residente ad Umbertide da 16 anni, è uno dei due protagonisti della «rissa« (l'altro è l'imam locale Chafiq El Oquayly) scoppiata lunedì sera davanti alla moschea di Via Cesare Battisti. Pur dolorante ha chiesto... continua >>

(21-06-2017)

Incidente il consigliere e' riuscito a schivarla

Auto 'impazzita' nella zona del Torrino. Salvo per miracolo Lignani Marchesani

- CITTA' DI CASTELLO - È RIUSCITO a schivare all'ultimo secondo una vettura impazzita. Paura per il consigliere comunale Andrea Lignani Marchesani, che lunedì sera intorno alle 19, lungo la strada che porta ad Arezzo, è stato testimone di un drammatico incidente. Il consigliere comunale si stava recando nel capoluogo di... continua >>

(21-06-2017)

Monterchi sessantenne finisce in ospedale

Incendio all'alba nel tetto del night club. Il proprietario si ustiona durante i lavori

SI È PRESO un bello spavento il proprietario del noto night club di Le Ville che si trova lungo la Senese Aretina alla confluenza con la strada per Monterchi e Città di Castello. L'uomo, che ha più di 60 anni, era intento alle 6,30 di ieri mattina a eseguire dei... continua >>

(21-06-2017)

Che Tempo Fara'

Sansepolcro Tempo Min Max
giovedì 15 25
venerdì 13 21
sabato 13 23