Newsletter Wineuropa

Tecnologia & Internet La corporation di Redmond presenta le ultime novità per il suo OS universale e i servizi cloud a base di container, mentre sul fronte sicurezza arrivano nuove possibilita' di guadagno per gli hacker 'white hat'

Microsoft: Windows 10 e tanto cloud

Roma
In attesa della finalizzazione del tanto chiacchierato Fall Creators Update, Microsoft continua a lavorare su Windows 10 presentando le ultime novità ai betatester volontari (e gratuiti) del programma Insider: l'ultima Build dell'OS-come-servizo si focalizza sui cellulari, e qualche novità arriva anche per la bistrattata piattaforma Windows Mobile.

Tra le novità principali della Preview Build 15235 di Windows 10, la prima caratteristica evidenziata da Microsoft è infatti quella che permette di stabilire un "collegamento" diretto tra il PC e uno smartphone a partire dal nuovo pannello delle Impostazioni: il link va necessariamente stabilito tramite l'utilizzo di una app mobile (su Android, prossimamente su iPhone) e un account Microsoft, e per ora permette di continuare la navigazione Web passando senza interruzioni dal piccolo display del cellulare al monitor del computer.

La nuova Build introduce miglioramenti anche per Cortana, assistente digitale che ora potrà visualizzare i risultati delle ricerche degli utenti senza aprire il browser oppure spegnere, bloccare o disconnettere il sistema o l'account utente in uso.

Nuove opzioni in arrivo anche per la fase di avvio di Windows, così come per la tastiera touch integrata sull'OS, il browser Edge, la modalità Gioco e tutto quanto. Per quanto riguarda Windows 10 Mobile, infine, la Build 15235 include un gran numero di bugfix e il supporto per la modalità di visualizzazione verticale (portrait, insomma) per la tecnologia Continuum.

Gli interventi continui di Microsoft sul codice di Windows 10 hanno ovviamente le potenzialità per aprire nuove strade ai bug o alle vulnerabilità di sicurezza, e per tale ragione la corporation ha pensato bene di estendere il suo programma di compensazione economica ai ricercatori in grado di mettere sotto stress il sistema. Le "taglie" per i bachi scoperti dagli hacker vanno ora da 500 a 250.000 dollari USA, e non esistono più limiti alle funzionalità di Windows 10 che è possibile analizzare.

Novità sono infine in arrivo anche per Azure, piattaforma cloud di Redmond che presto includerà un nuovo servizio per la gestione dei container chiamato Azure Container Instances (ACI): la nuova funzionalità è stata pensata per semplificare la gestione e il setup delle app virtualizzate, un tipo di tecnologia dalla popolarità crescente al punto da spingere Microsoft a divenire membro "platinum" (con una tassa di iscrizione da 370.000 dollari all'anno) nella Cloud Native Computing Foundation.

Di: Alfonso Maruccia
Tratto da punto-informatico.it

 

Inserita il : 10-08-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Che Tempo Fara'

Sansepolcro Tempo Min Max
domenica 16 23
lunedì 13 24
martedì 13 26