NOTIZIE LOCALI

Altre di Cronaca Solo tre non dolosi. Un numero cosi' alto non si verificava dal 1990

Triste record di incendi boschivi Ben 14 da marzo a settembre

di CLAUDIO ROSELLI DA UN QUARTO di secolo, la Valtiberina Toscana non viveva un'estate di lavoro sul versante degli incendi boschivi. Possiamo già tranquillamento stilare il bilancio, dal momento che il 15 settembre sono cessati l'emergenza e i servizi di prontezza operativa. Dati alla mano, da marzo a settembre sono stati in totale 14 i focolai divampati nel comprensorio (non accadeva dal 1990) e quasi tutti di matrice dolosa, salvo tre casi: due di piante cadute sui cavi dell'alta tensione e uno di un fulmine. «Senza dubbio - commenta il dottor Claudio Nocentini, responsabile antincendio dell'Unione dei Comuni - è stata una stagione difficoltosa a causa dell'andamento climatico, seppure il nostro territorio possa ritenersi fortunato rispetto ad altri della provincia e della regione e quindi la situazione abbia sempre viaggiato sui binari della sostanziale tranquillità. I roghi più vasti - e quindi meritevoli di citazione - sono i due divampati nella zona di Sovaggio, a Caprese Michelangelo e quello lungo la strada di Montecasale a Sansepolcro, compresi nel periodo luglio-agosto. Gli altri hanno interessato perlopiù superfici di sottobosco, senza arrecare danni particolari alla vegetazione o incidere più di tanto, mentre nei tre incendi sopra ricordati sono bruciati boschi e vecchi oliveti, anche se comunque le aree agricole sono state intaccate solo marginalmente». LA «TASK FORCE» che mettete in piedi ogni anno ha funzionato? «Come sempre, i volontari del gruppo comunale di protezione civile Sansepolcro-Alto Tevere hanno provveduto all'avvistamento dalle tre torrette nelle località di Poggio Rosso (Pieve Santo Stefano), Spicchi (Anghiari) e Belvedere (Citerna e Monterchi), mentre il pattugliamento era garantito dalle squadre di pronto intervento del nostro ente, che sono tre, per un totale di 15 uomini, non dimenticando la terza fondamentale componente, quella dei vigili del fuoco, che hanno la competenza ogni qualvolta le fiamme rischiano seriamente di attaccare infrastrutture viarie e nuclei abitati; la direzione delle operazioni antincendio boschive è affidata invece ai nostri tecnici». GLI OPERAI dell'Unione hanno lavorato anche altrove? «Sì, purtroppo l'estate si è rivelata caldissima anche per gli incendi in Toscana e le squadre dell'Unione dei Comuni hanno potuto mettere la loro competenza a disposizione anche di altri luoghi, vedi Terontola, Piancastagnaio, la Lucchesia e Civitella Paganico, dove il fuoco non ha assolutamente scherzato».
tratto da La Nazione

Inserita il : 21-09-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Altre di Cronaca

Il comitato critica anche lo stop dei treni: ‘Troppi disagi’

E78 e emergenza infrastrutture Quel tracciato non ci piace...

- CITTA' DI CASTELLO - IL COMITATO per la E78/Fcu, in un documento diramato ieri ribadisce contrarietà al progetto di Anas -con uno stanziamento di oltre un milione di euro -per il tracciato locale della Due Mari. Il no è perché «l'intersezione con la E45 al traforo della Guinza riduce... continua >>

(18-10-2017)

Il Comune fuori dall’Autorita' Idrica: e' bagarre

SANSEPOLCRO BOTTA E RISPOSTA TRA L'AMMINISTRAZIONE E IL PARTITO DEMOCRATICO

E' POLEMICA fra maggioranza e Partito democratico sull'estromissione del Comune di Sansepolcro dal direttivo dell'Autorità Idrica Toscana, con ingresso di Foiano. Non essendo Sansepolcro un capoluogo di provincia, la sua presenza nel direttivo non poteva che essere subordinata al principio della rotazione. Tuttavia, il fatto che non vi sia stata... continua >>

(17-10-2017)

I cittadini raccolgono firme contro il progetto a Petrelle

No al mega-allevamento di polli Siamo pronti a bloccare la strada

- CITTA' DI CASTELLO - PRIMA la ‘puzza' a Calzolaro, poi l'ampliamento della Color Glass di Trestina, ora i polli a Petrelle. Non c'è pace per la zona sud dell'Altotevere che adesso si potrebbe trovare a fare i conti anche con un mega-allevamento da 30mila polli. A lanciare l'allarme nelle ultime... continua >>

(06-10-2017)

Sansepolcro: l’ansia dei residenti di Gricignano. Il caso in Consiglio

Ex fungaia, soluzione ancora lontana Vogliamo i verbali dei sopralluoghi

di CLAUDIO ROSELLI C'È GRANDE preoccupazione a Gricignano di Sansepolcro, da parte della popolazione, sullo stato dell'area della ex fungaia, sequestrata il 1° dicembre dello scorso anno dall'allora Corpo Forestale dello Stato, anche se il sindaco invita a non creare eccessivi allarmismi. Due mesi fa, poi sono partiti gli avvisi di... continua >>

(06-10-2017)

San Giustino: assemblea dei cittadini per i lavori all'arteria

E78, il progetto ci penalizza Il Comitato va sulle barricate

- SAN GIUSTINO - «DUE MARI in Umbria: itinerario internazionale o mulattiera?». La domanda arriva dal «Comitato promotore per la salvaguardia della vallata» che si sta organizzando a fronte delle nuove ipotesi progettuali per aprire un dibattito intorno al percorso della E78. L'ORGANISMO, infatti, ha organizzato per domani alle 21... continua >>

(04-10-2017)

Il Comitato consegna 1.200 firme. Presto un'assemblea pubblica

Color Glass, stop all'ampliamento La petizione blocca la discussione

- UMBERTIDE - OLTRE MILLE 200 firme raccolte in poche ore, la delegazione del Comitato che le consegna in Regione per la Conferenza dei Servizi e l'organismo che, accogliendo le richieste della gente, decide di rinviare l'argomento all'ordine del giorno. Vicenda Color Glass: il comitato per la Salute Altotevere sud esulta.... continua >>

(30-09-2017)

Assemblea a Trestina su questioni ambientali e smaltimento rifiuti

Caso-ColorGlass, raccolta di firme Fermare la conferenza dei servizi

CITTA' DI CASTELLO - «NON SI DECIDA nulla nella riunione di oggi!». E' partita una raccolta di firme per chiedere che la conferenza dei servizi, che si svolge oggi in Regione sul caso ColorGlass, non si tenga o che non deliberi nulla, prima della conclusione dell'iter conoscitivo avviato a livello... continua >>

(28-09-2017)

Sospeso l’utilizzo degli impianti per chi non e' in regola con i pagamenti

Fusione, Polisport fa quadrare i conti Adesso scatta il recupero crediti

- CITTA' DI CASTELLO -A CHE PUNTO è la fusione per incorporazione tra Sogepu e Polisport? E i debiti? Si è parlato di tutto questo nel corso della commissione controllo e garanzia. Durante la seduta Angelo Monaldi, presidente di Polisport (intervenuto insieme a Simonetta Pordoli, membro del Cda), ha aggiornato... continua >>

(27-09-2017)

Trestina, la società che recupera fanghi chiede un ampliamento

Rifiuti, esplode il caso Color Glass L’azienda: ‘Pronti ad aprire le porte’

- CITTA' DI CASTELLO - LA ZONA sud e i rifiuti. A margine di un'estate caldissima con la vicenda Calzolaro che monta sempre di più, ora c'è il rischio di un altro caso simile. Stavolta è nella vicina Trestina e riguarda ancora un'azienda privata, la Color Glass (azienda che opera nel... continua >>

(26-09-2017)

I cittadini chiedono di essere ammessi alle riunioni della commissione

Calzolaro, il Comitato non si arrende Noi alla Conferenza dei servizi

- CITTA' DI CASTELLO - «BENE la mozione approvata in Regione, ma ora chiediamo formalmente di essere ammessi a partecipare alla conferenza dei servizi. Conferenza che dovrà avviare una vera e propria istruttoria coinvolgendo tutte le parti interessate»: il Comitato per la salute Calzolaro zona sud si dice soddisfatto per... continua >>

(22-09-2017)

Che Tempo Fara'