NOTIZIE LOCALI

Cronaca La direttiva a enti locali e forze dell'ordine. Allarme appalti pubblici

Basta lavorare da soli, fate sinergia» Cosi il prefetto al vertice sulla sicurezza

di CLAUDIO ROSELLI
 ORDINE e sicurezza da garantire anche attraverso una maggiore comunicazione fra enti pubblici e forze dell'ordine. Ieri a Sansepolcro, a Palazzo delle Laudi, l'argomento è stato trattato durante la riunione del tavolo interistituzionale territoriale, presieduto dal prefetto di Arezzo, Clara Vaccaro. Oltre a sindaci e amministratori dei Comuni della Valtiberina Toscana, c'erano il questore Bruno Failla, i colonnelli Giuseppe Ligato e Andrea Tesi, comandanti provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza e Marcello Tiezzi, vicecomandante dei Vigili del Fuoco. Dal dibattito sono emerse una buona situazione generale e l'assenza di criticità ed emergenze sociali, anche se il prefetto ha sottolineato l'importanza del dialogo e dello scambio delle informazioni tra forze dell'ordine e Comuni per elevare il livello del controllo e la percezione della sicurezza da parte della collettività. Sul fronte dell'accoglienza degli stranieri richiedenti asilo, non sono state registrate situazioni di particolare criticità, mentre sulla delicata questione degli eventi e delle manifestazioni pubbliche, il prefetto ha annunciato l'organizzazione di prossimi incontri per approfondire gli aspetti tecnici connessi all'applicazione delle recenti misure varate. Il questore Failla ha evidenziato una forte diminuzione dei reati, grazie anche a un'attenta opera di contrasto e prevenzione, e ha ribadito la necessità di rafforzare le comunicazioni tra Comuni e forze dell'ordine. L'Arma dei Carabinieri ha confermato questo trend, mentre la Guardia di Finanza ha puntato sulla natura «vivace» della Valtiberina, richiamando l'attenzione sull'esigenza di segnalare ogni situazione di irregolarità e di vigilare sugli appalti pubblici. «Per fare ciò - ha detto il colonnello Tesi - servono sinergia e flussi informativi. Ricostituzione della Compagnia Carabinieri, ordinanza sull'accattonaggio molesto e controllo di vicinato: sono i tre punto condivisi tra Comune e forze dell'ordine, ha commentato il sindaco biturense Mauro Cornioli.
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 27-09-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Cronaca

Promozione del risparmio energetico: la citta' spegne le luci

SANSEPOLCRO IL COMUNE HA ORGANIZZATO PER DOMANI SERA UNA SERIE DI APPUNTAMENTI NELL'AMBITO DELL'INIZIATIVA NAZIONALE

L'APPUNTAMENTO è per domani sera con il braciere al posto dei lampioni. Per il secondo anno consecutivo, Sansepolcro aderisce all'iniziativa «M'illumino di Meno», la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico ideata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar - Radio 2, vincitrice nel 2016 del premio nazionale «Cultura della Pace». Come noto, l'iniziativa... continua >>

(22-02-2018)

Il vinile al tempo dell'i-Pod, la mostra del liceo

SANSEPOLCRO GRANDE SUCCESSO PER L’INIZIATIVA CURATA DAI RAGAZZI DEL GIOVAGNOLI

IL VINILE, ovvero il disco con il microsolco, prodotto di una generazione precedente che però quella attuale sta riportando alla ribalta. In questi giorni, nei quali ricorrono i 70 anni dalla sua nascita (prima 78 giri e poi 33), il liceo artistico «Giovagnoli» di Sansepolcro è protagonista a Palazzo Pretorio... continua >>

(27-01-2018)

Dirigente infedele, scattano le perquisizioni

Spy story, c'e' l'inchiesta

di FABRIZIO PALADINO e SERGIO ROSSI HA FATTO clamore il caso Aboca, la spy story smascherata da Valentino Mercati, il patron della grande azienda di Sansepolcro. La vicenda venne a galla a fine dicembre quando fu lo stesso Mercati davanti all'assemblea dei dipendenti, convocata per gli auguri di Natale, a... continua >>

(27-01-2018)

Che Tempo Fara'