NOTIZIE LOCALI

Altre di Cronaca Sospeso l’utilizzo degli impianti per chi non e' in regola con i pagamenti

Fusione, Polisport fa quadrare i conti Adesso scatta il recupero crediti

- CITTA' DI CASTELLO -
A CHE PUNTO è la fusione per incorporazione tra Sogepu e Polisport? E i debiti? Si è parlato di tutto questo nel corso della commissione controllo e garanzia. Durante la seduta Angelo Monaldi, presidente di Polisport (intervenuto insieme a Simonetta Pordoli, membro del Cda), ha aggiornato la situazione: «Abbiamo deciso di rateizzare le pendenze della passata stagione (2016/2017), sospendendo l'utilizzo per chi non è in regola e firmando convenzioni brevi, così da far rispettare le scadenze (31 ottobre, 31 dicembre, 30 giugno). Finora - ha precisato - questo sistema ha funzionato e non risultano situazioni anomale. Per i debiti, cosidetti storici, abbiamo attivato la procedura legale di recupero crediti». ECCO I CONTI e le prospettive di Polisport in vista della fusione con Sogepu che in realtà è già partita: «Per esempio è già avvenuto il distaccamento del personale amministrativo di Polisport a Sogepu; è stata riclassificata la struttura contabile e definito un budget di gestione, perché Polisport - ha detto il presidente di Sogepu Cristian Goracci - soffre dei crediti, ma anche dei molti investimenti fatti, a volte sopra le forze. Ora stiamo lavorando per un nuovo equilibrio finanziario attraverso la riqualificazione dei consumi termici o elettrici, la certificazione di qualità, una strategia di marketing. Dal prossimo esercizio tanti indicatori miglioreranno anche perché, dal 2016, è stato fatto un lavoro impeccabile». NEL CORSO della riunione dell'organismo, presieduto da Riccardo Marchetti, è intervenuto anche l'assessore allo sport Massimo Massetti che ha confermato: «Le società hanno pagato il pregresso del 2016-2017, comprendendo che le condizioni sono mutate per tutti tranne che per gli utenti, dato che le tariffe sono rimaste invariate». Durante il dibattito che si è sviluppato sul delicato argomento alcuni membri dell'opposizione hanno chiesto conto dei crediti storici- 437 mila euro non riscossi- e del piano di organizzazione trasparente del quale Goracci ha detto «di averne affidato la redazione ad un soggetto terzo. ALL'ESITO di questo passaggio, ravvicinato, formuleremo una visione complessiva di assetti e prospettive nel quadro della fusione e la produrremo al consiglio comunale, che farà le sue valutazioni». Infine lo stesso assessore Massetti ha ribadito che «in vista della prossima stagione sono previsti investimenti per il miglioramento degli impianti di tutta la cittadella dello sport». Cristina Crisci
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 27-09-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Altre di Cronaca

I cittadini raccolgono firme contro il progetto a Petrelle

No al mega-allevamento di polli Siamo pronti a bloccare la strada

- CITTA' DI CASTELLO - PRIMA la ‘puzza' a Calzolaro, poi l'ampliamento della Color Glass di Trestina, ora i polli a Petrelle. Non c'è pace per la zona sud dell'Altotevere che adesso si potrebbe trovare a fare i conti anche con un mega-allevamento da 30mila polli. A lanciare l'allarme nelle ultime... continua >>

(06-10-2017)

Sansepolcro: l’ansia dei residenti di Gricignano. Il caso in Consiglio

Ex fungaia, soluzione ancora lontana Vogliamo i verbali dei sopralluoghi

di CLAUDIO ROSELLI C'È GRANDE preoccupazione a Gricignano di Sansepolcro, da parte della popolazione, sullo stato dell'area della ex fungaia, sequestrata il 1° dicembre dello scorso anno dall'allora Corpo Forestale dello Stato, anche se il sindaco invita a non creare eccessivi allarmismi. Due mesi fa, poi sono partiti gli avvisi di... continua >>

(06-10-2017)

San Giustino: assemblea dei cittadini per i lavori all'arteria

E78, il progetto ci penalizza Il Comitato va sulle barricate

- SAN GIUSTINO - «DUE MARI in Umbria: itinerario internazionale o mulattiera?». La domanda arriva dal «Comitato promotore per la salvaguardia della vallata» che si sta organizzando a fronte delle nuove ipotesi progettuali per aprire un dibattito intorno al percorso della E78. L'ORGANISMO, infatti, ha organizzato per domani alle 21... continua >>

(04-10-2017)

Il Comitato consegna 1.200 firme. Presto un'assemblea pubblica

Color Glass, stop all'ampliamento La petizione blocca la discussione

- UMBERTIDE - OLTRE MILLE 200 firme raccolte in poche ore, la delegazione del Comitato che le consegna in Regione per la Conferenza dei Servizi e l'organismo che, accogliendo le richieste della gente, decide di rinviare l'argomento all'ordine del giorno. Vicenda Color Glass: il comitato per la Salute Altotevere sud esulta.... continua >>

(30-09-2017)

Assemblea a Trestina su questioni ambientali e smaltimento rifiuti

Caso-ColorGlass, raccolta di firme Fermare la conferenza dei servizi

CITTA' DI CASTELLO - «NON SI DECIDA nulla nella riunione di oggi!». E' partita una raccolta di firme per chiedere che la conferenza dei servizi, che si svolge oggi in Regione sul caso ColorGlass, non si tenga o che non deliberi nulla, prima della conclusione dell'iter conoscitivo avviato a livello... continua >>

(28-09-2017)

Trestina, la società che recupera fanghi chiede un ampliamento

Rifiuti, esplode il caso Color Glass L’azienda: ‘Pronti ad aprire le porte’

- CITTA' DI CASTELLO - LA ZONA sud e i rifiuti. A margine di un'estate caldissima con la vicenda Calzolaro che monta sempre di più, ora c'è il rischio di un altro caso simile. Stavolta è nella vicina Trestina e riguarda ancora un'azienda privata, la Color Glass (azienda che opera nel... continua >>

(26-09-2017)

I cittadini chiedono di essere ammessi alle riunioni della commissione

Calzolaro, il Comitato non si arrende Noi alla Conferenza dei servizi

- CITTA' DI CASTELLO - «BENE la mozione approvata in Regione, ma ora chiediamo formalmente di essere ammessi a partecipare alla conferenza dei servizi. Conferenza che dovrà avviare una vera e propria istruttoria coinvolgendo tutte le parti interessate»: il Comitato per la salute Calzolaro zona sud si dice soddisfatto per... continua >>

(22-09-2017)

Morto in casa I funerali dell'operaio

SANSEPOLCRO

SI SVOLGERANNO quasi certamente nel pomeriggio di domani i funerali di Giacomo B., il 36enne di Sansepolcro trovato morto lunedì mattina nell'appartamento di San Leo di Anghiari dove viveva da solo. Ieri pomeriggio, è stato eseguito l'esame autoptico all'ospedale di Arezzo, i cui risultati verranno resi noti fra 45 giorni:... continua >>

(22-09-2017)

Solo tre non dolosi. Un numero cosi' alto non si verificava dal 1990

Triste record di incendi boschivi Ben 14 da marzo a settembre

di CLAUDIO ROSELLI DA UN QUARTO di secolo, la Valtiberina Toscana non viveva un'estate di lavoro sul versante degli incendi boschivi. Possiamo già tranquillamento stilare il bilancio, dal momento che il 15 settembre sono cessati l'emergenza e i servizi di prontezza operativa. Dati alla mano, da marzo a settembre sono... continua >>

(21-09-2017)

Lega, sciopero della fame anti-Moschea

PROTESTA BOICOTTATA IN REGIONE LA MOZIONE DI MORATORIA SUI CENTRI ISLAMICI

SCIOPERO della fame e occupazione dell'aula del consiglio regionale: la Lega Nord sale sulle barricate e spara a zero contro il Pd. Casus belli l'abbandono dei dem dall'assise regionale a fronte alla proposta leghista di una moratoria sui centri culturali islamici. SPIEGA il consigliere regionale della Lega Valerio Mancini, da... continua >>

(20-09-2017)

Che Tempo Fara'