NOTIZIE LOCALI

Cronaca Sansepolcro, Giunti attacca, ma Guerrini ribatte: e' razzismo

Anziani adescati dalle straniere. E' bagarre in consiglio comunale

di CLAUDIO ROSELLI
«LE DONNE di colore adescano gli attempati della città» attacca Forza Italia. «Sì, ma sono anche questi uomini che ne vanno alla loro ricerca», ribatte «Insieme Possiamo». Si sono alzati i toni della «battaglia dialettica» che si è scatenata in consiglio comunale a Sansepolcro nel momento in cui è stata discussa la mozione (poi bocciata con i voti della maggioranza e di Pd-InComune e il solo consenso della Lega Nord, oltre che del proponente) sulla situazione relativa agli immigrati richiedenti asilo, presentata da Tonino Giunti di Forza Italia che chiedeva un controllo sui numeri degli stranieri presenti. E così le classiche battute da bar si sono sentite anche in sede istituzionale, fra gli scranni del Comune. Tonino Giunti, nel documento presentato, parla di «ragazze nere che cercano di avvicinare con fare provocatorio anche persone di una certa età per invitarle ad approcci sessuali; avance che avvengono nei parcheggi e nelle vie trafficate di Sansepolcro, con la scusa di vendere piccola mercanzia». Giunti riconosce anche le responsabilità di chi accetta questi approcci. Pronta la replica di Guido Guerrini, consigliere di maggioranza del gruppo «Insieme Possiamo», esponente di spicco di Rifondazione Comunista: «Nel dibattito ho evidenziato la parzialità e il velato razzismo su questa mozione. Ho poi fatto presente che non si faceva cenno al fatto che sarebbe necessario attivare le forze dell'ordine per fermare certi tipi di traffici, prostituzione compresa. Così, ho invitato il consigliere Giunti a ritirare l'atto perché era assolutamente inutile votarlo, ma questo non significa che né io sottoscritto né la maggioranza consiliare abbiano bocciato l'atto perché riteniamo che debbano arrivare a Sansepolcro orde di ospiti». IL TERMINE «ragazze nere» a Guerrini non è proprio piaciuto: «E' vero che queste ragazze si offrono - sottolinea Guerrini - ma è altresì innegabile che vi sia chi è disposto ad andare con loro: uomini anziani, ma anche sulla sessantina». E ha portato come esempio un episodio nel quale si è involontariamente imbattuto: quello di un uomo che stava trattando con una delle ragazze fino a quando non sono intervenute le forze dell'ordine. I RICHIEDENTI asilo presenti al momento a Sansepolcro sono una cinquantina, poco meno di cinque ogni mille abitanti, limite massimo consentito anche se, per esempio, a Badia Tedalda è stato di netto superato. Giunti ha chiesto di non superare questi numeri e il sindaco Mauro Cornioli ha promesso il suo impegno. «Non capisco allora perché, se il sindaco ha detto di aver già fatto le cose che ho chiesto, sia stata respinta questa mozione», ha concluso Giunti, dimostrando il suo disappunto.
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 28-09-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Cronaca

Promozione del risparmio energetico: la citta' spegne le luci

SANSEPOLCRO IL COMUNE HA ORGANIZZATO PER DOMANI SERA UNA SERIE DI APPUNTAMENTI NELL'AMBITO DELL'INIZIATIVA NAZIONALE

L'APPUNTAMENTO è per domani sera con il braciere al posto dei lampioni. Per il secondo anno consecutivo, Sansepolcro aderisce all'iniziativa «M'illumino di Meno», la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico ideata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar - Radio 2, vincitrice nel 2016 del premio nazionale «Cultura della Pace». Come noto, l'iniziativa... continua >>

(22-02-2018)

Il vinile al tempo dell'i-Pod, la mostra del liceo

SANSEPOLCRO GRANDE SUCCESSO PER L’INIZIATIVA CURATA DAI RAGAZZI DEL GIOVAGNOLI

IL VINILE, ovvero il disco con il microsolco, prodotto di una generazione precedente che però quella attuale sta riportando alla ribalta. In questi giorni, nei quali ricorrono i 70 anni dalla sua nascita (prima 78 giri e poi 33), il liceo artistico «Giovagnoli» di Sansepolcro è protagonista a Palazzo Pretorio... continua >>

(27-01-2018)

Dirigente infedele, scattano le perquisizioni

Spy story, c'e' l'inchiesta

di FABRIZIO PALADINO e SERGIO ROSSI HA FATTO clamore il caso Aboca, la spy story smascherata da Valentino Mercati, il patron della grande azienda di Sansepolcro. La vicenda venne a galla a fine dicembre quando fu lo stesso Mercati davanti all'assemblea dei dipendenti, convocata per gli auguri di Natale, a... continua >>

(27-01-2018)

Che Tempo Fara'