NOTIZIE LOCALI

Altre News Pieve Santo Stefano: sono 7mila le utenze coinvolte. Cosi' i benefici

La nuova cabina elettrica al varo Maxi investimento da 3 milioni

di CLAUDIO ROSELLI

UN INVESTIMENTO di due milioni e 800mila euro per 7mila utenze, con 50 megawatt di potenza e 17 chilometri di cavi interrati: sono questi i numeri della nuova cabina primaria inaugurata nei giorni scorsi a Pieve Santo Stefano, lungo la Provinciale 77 in località Bisolla. Con il sindaco Albano Bragagni e con le altre autorità istituzionali, c'erano l'ingegner Raffaele Ruggiero, responsabile di rete elettrica e-distribuzione Toscana e Umbria; Emiliano Maratea, referente per gli affari istituzionali di Enel Toscana e Umbria e Massimiliano Musmeci, direttore di Confindustria Toscana Sud. Un impianto di ultima generazione e quindi di grande eccellenza tecnologica, costruito secondo i migliori standard tecnici e ambientali: la realizzazione della cabina, che costituisce uno snodo fondamentale del sistema elettrico territoriale, fornisce l'alimentazione elettrica a un consistente bacino della Valtiberina Toscana fra utenze domestiche, commerciali, artigianali e industriali, garantendo un'elevata qualità del servizio per l'intero comprensorio di Pieve Santo Stefano, Badia Tedalda, Caprese Michelangelo, Anghiari e la parte nord di Sansepolcro. Grandissima attenzione è stata posta per la sostenibilità: la cabina, infatti, ha un bassissimo impatto ambientale, come dimostrano i cavi che scorrono sotto terra e da essa cabina escono attualmente 6 linee di media tensione, ma vi è la potenzialità per ulteriori 10 linee in caso di nuovi sviluppi territoriali. NEL CASO in cui gli impianti alimentati da fonte rinnovabile dovessero entrare in funzione, vi sarebbe la possibilità di distribuire l'energia direttamente sulle linee di media tensione ma anche, grazie alla cabina, di trasformarla da media ad alta tensione e di immetterla sulla rete di trasmissione nazionale. Qualora vi fosse maltempo, la cabina e il sistema elettrico locale a valle di essa consentiranno di garantire maggiore continuità del servizio e di ridurre i tempi di rialimentazione in caso di disservizi legati alle calamità naturali. «Siamo molto lieti - ha detto l'ingegner Ruggiero di e-distribuzione - di inaugurare questa cabina, che costituisce il top a livello impiantistico, tecnologico e ambientale. Ringrazio tutti i colleghi che hanno lavorato alla realizzazione di questa importante opera e l'Amministrazione Comunale con cui abbiamo condiviso tempi e modalità di intervento».
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 03-10-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Altre News

Nuovi laboratori per bambini al Museo Malakos

Chimici in azione!

A GRANDE richiesta il museo delle conchiglie Malakos di villa Capelletti replica il laboratorio per bambini dal titolo «Chimici in azione!», che verrà aperto eccezionalmente per tre appuntamenti, nelle serate del 3, 10 e 17 febbraio, a partire dalle ore 21. Studiata per la fascia d'età 6-12 anni, l'iniziativa dell'associazione... continua >>

(27-01-2018)

Mercato, dodici mesi di scatti

UMBERTIDE IL CALENDARIO 2018 TRA PROFUMI, COLORI E SAPORI

- UMBERTIDE - TORNA il calendario di Umbertide che quest‘anno prende spunto dal Mercato della Terra locale, il più antico e al tempo stesso moderno dei social network, luogo di relazioni e rapporti umani. Punto di forza le immagini di una eccellente fotografa, Giulia Corinti, che nei suoi scatti è... continua >>

(27-01-2018)

Che Tempo Fara'