NOTIZIE LOCALI

Cronaca Finito in manette a Umbertide: ha ventuno anni ed e' di origini albanesi

Diciottenne morto per overdose Arrestato lo spacciatore di Elias

- UMBERTIDE - HA 21 ANNI, è di origini albanesi, senza fissa dimora, ed è statto arrestato a Umbertide con l'accusa di aver venduto la dose di cocaina che ha poi provocato la morte del ragazzo diciottenne di Sansepolcro. Sono bastati solo pochissimi giorni ai militari della compagnia di Sansepolcro per individuare il presunto responsabile del decesso di Elias Ghouiza ritrovato senza vita il 6 ottobre dai propri familiari all'interno della cantina della loro abitazione. Fin dall'inizio le attività investigative si erano dirette verso gli ambienti dello spaccio di sostanze stupefacenti del capoluogo biturgense, poiché non era possibile escludere una pregressa assunzione di droga (forse cocaina) da parte del ragazzo, come possibile causa del decesso. IL FASCICOLO aperto dalla procura di Arezzo, che sta conducendo le indagini sulla morte del ragazzo, è stato infatti aperto per l'ipotesi di reato «di morte o lesioni di conseguenza di altro delitto» e «spaccio di sostanze stupefacenti». I carabinieri si sono messi sulle tracce dei contatti e soprattutto delle ultime chiamate rimaste nel telefono cellulare di Elias. Da queste tracce venivano avviate altre intercettazioni telefoniche nei confronti di quelli che potevano essere stati i potenziali spacciatori di droga e che avevano avuto contatti proprio col diciottenne. Dopo alcuni giorni di attività tecniche i militari della compagnia di Sansepolcro sono andati a Umbertide per eseguire il fermo di polizia giudiziaria di F.R., cittadino albanese, 21 anni, senza fissa dimora, gravemente indiziato di aver spacciato la droga che ha poi provocato la morte di Elias. «L'attività investigativa consentiva di raccogliere gravi elementi di responsabilità (prove testimoniali ed attività tecniche) sulla cessione della dose di cocaina assunta dal diciottenne prima del decesso e verosimilmente risultata letale», spiegano i carabinieri. Stamattina potrebbero giungere elementi importanti dall'autopsia che potrà togliere ogni dubbio sull'ipotesi overdose, per ora la più accreditata dagli investigatori. NEL CORSO delle indagini veniva inoltre accertata dai carabinieri, nei confronti dell'albanese, una reiterata attività di spaccio di cocaina esercitata a Umbertide. Inoltre durante la perquisizione domiciliare l'arrestato era stato trovato in possesso di due dosi di cocaina, per circa 2 grammi e mezzo ed 800 euro, tutti posti sotto sequestro. Dopo le formalità di rito l'albanese è stato associato nel carcere di Perugia capanne a disposizione delle autorità.
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 10-10-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Cronaca

Umbra Acque rispettera' i tempi

INTERVIENE IL SINDACO

- CITTA' DI CASTELLO - SONO RIPARTITI ieri mattina, e velocemente, i lavori su Via Mazzini dopo le proteste dei commercianti che lamentavano la presenza del cantiere in questo periodo natalizio (cui La Nazione ha dato voce in un articolo il 13 dicembre). E arrivano garanzie da Umbra Acque (i... continua >>

(14-12-2017)

Cordoglio per la morte di Enzo Grilli

LUTTO STORICO IMPRENDITORE DEL SETTORE CARTOTECNICO

- CITTA' DI CASTELLO - LUTTO nel mondo dell'imprenditoria. Si è spento in queste ore Enzo Grilli, fondatore assieme a Franco Fabbri dell'azienda Grifa srl di Città di Castello che, recentemente ha festeggiato il prestigioso traguardo di 50 anni di attività. In una breve nota i vertici dell'azienda Grifa srl,... continua >>

(14-12-2017)

Sansepolcro punta sull’Art bonus' come iniziativa di riqualificazione

Mura, una scorciatoia per il restauro Benefici fiscali a chi contribuisce

di CLAUDIO ROSELLI IL CONCRETO contributo dei cittadini per un'iniziativa di riqualificazione del centro storico di Sansepolcro. Proprio così: aziende, privati e chiunque lo desideri potranno farlo attraverso il cosiddetto «Art bonus». L'intervento individuato è quello di restauro delle mura urbiche nel tratto compreso fra il Bastione di Santa Lucia, accanto... continua >>

(14-12-2017)

Brutta sorpresa ieri mattina per i dipendenti dell'agenzia dei trasporti

Balordi devastano la stazione Ennesimo raid nei locali dell'ex Fcu

- CITTA' DI CASTELLO - ANCORA una volta, ed è l'ennesima negli ultimi anni, la stazione di Città di Castello è stata presa di mira dai vandali. Nella notte tra lunedì e martedì alcuni ignoti, approfittando del buio, sono entrati all'interno dei locali ed hanno provato a sfondare il vetro... continua >>

(13-12-2017)

Sassolini (FI): Andrebbero armati gli uomini della Municipale

Sicurezza, l’allarme e' alle stelle Cosi' la citta' chiede piu' vigili urbani

- CITTA' DI CASTELLO - FURTI negli appartamenti, pattugliamento del territorio, truffe porta a porta, truffe on line: sono temi di stretta attualità anche in Altotevere dove in questi giorni, da nord a sud, si parla di sicurezza. A Città di Castello si torna a chiedere l'innalzamento del numero dei... continua >>

(12-12-2017)

Sansepolcro, quarantenne fermato dopo l'ennesima aggressione

Botte da orbi agli anziani genitori Poi li minaccia di morte: arrestato

di CLAUDIO ROSELLI SOLDI ESTORTI in continuazione ai genitori con le buone e molto spesso con le cattive maniere. Stavolta, arrivando persino alla minaccia più grave che possa esistere. Una brutta storia che andava avanti da undici lunghi anni: l'ultima circostanza è stata la classica goccia che ha fatto traboccare... continua >>

(12-12-2017)

Donata apparecchiatura ai pompieri E la termocamera evita un'esplosione

SANSEPOLCRO SUBITO UTILIZZATA IN POCHE ORE

UN'APPARECCHIATURA nuova, appena donata e che subito si è rivelata provvidenziale nella tarda serata di domenica. Stiamo parlando della termocamera in dotazione al distaccamento dei vigili del fuoco di Sansepolcro. E' stata appunto la neonata associazione «Amici dei vigili del fuoco» a raccogliere i proventi (come si ricorderà, la costituzione... continua >>

(12-12-2017)

Respinta l’istanza di fallimento. La Cgil segue da vicino la vicenda

Ex dipendenti Boninsegni, che beffa Pagheranno pure le spese processuali

di CLAUDIO ROSELLI RIMANERE senza lavoro, con il rischio di non riscuotere quanto dovuto e ora anche con le spese processuali a carico. È la sorte degli ex dipendenti della ditta Boninsegni di Sansepolcro, concessionaria Fiat, Alfa Romeo e Lancia (con sedi anche ad Arezzo e a Città di Castello) che... continua >>

(07-12-2017)

Tre ospedali premiati con i bollini rosa

A misura di donna

- CITTA' DI CASTELLO - TRE GLI OSPEDALI in rosa della Usl Umbria 1 che ieri a Roma hanno ricevuto da Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna, il riconoscimento dei bollini rosa, valido per il biennio 2018-2019, per l'offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali... continua >>

(06-12-2017)

Salvata in extremis da due carabinieri eroi

Perdo il lavoro, mi uccido

di CLAUDIO ROSELLI LA PAURA di essere licenziata e di perdere quindi il posto di lavoro. Così aveva scritto nella lettera che avrebbe dovuto spiegare il suo disperato gesto. È stata quindi con ogni probabilità questa la molla che ha fatto scattare il proposito suicida nella mente di una di una... continua >>

(06-12-2017)

Che Tempo Fara'