NOTIZIE LOCALI

Cronaca Morto a 18 anni, arresto convalidato per il pusher

SANSEPOLCRO L'ALBANESE RESTA IN CARCERE A PERUGIA. E IN CITTA' TORNA L'ALLARME-DROGA

LA NOVITÀ di ieri, relativamente al caso della morte di Elias Ghouiza, riguarda il pusher: è stato infatti convalidato l'arresto del 21enne albanese senza fissa dimora, F.R., dal quale il 18enne residente a Sansepolcro ha acquistato la dose di cocaina nella giornata di giovedì 5 ottobre, recandosi a Umbertide, dove lo spacciatore gravitava abitualmente con la sua illecita attività. L'albanese, che al momento è ritenuto il presunto responsabile del decesso di Elias, rimane quindi rinchiuso nel carcere di Capanne a Perugia, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Dopo gli esami autoptici eseguiti ad Arezzo e a Siena, dai quali è attesa la risposta sulla possibile overdose che può avergli stroncato l'esistenza, la salma del giovane è stata restituita ai familiari e ha fatto ritorno all'obitorio dell'Ospedale della Valtiberina; con ogni probabilità, quella di oggi dovrebbe l'ultima mattinata di permanenza di Elias in una Sansepolcro nella quale era nato e dove ha fatto appena in tempo a raggiungere la maggiore età. La ditta bolognese di onoranze funebri, che gestisce i trasferimenti con il Marocco, procederà con il trasferimento e sarà questo il momento del triste commiato da una realtà che lo aveva accolto con affetto, come dimostrano le iniziative di amici ed ex compagni di scuola e anche la veglia dell'altra sera al Sacro Cuore, dove il Vangelo si è alternato con il Corano. LA TRAGEDIA di una settimana fa rimette il dito sulla classica piaga sulla presenza del fenomeno, anche se la città biturgense è soprattutto luogo di assuntori - quindi di consumo e non di spaccio - delle sostanze stupefacenti; i giovani del posto raggiungono il versante umbro fino a Perugia per rifornirsi di «roba», ma l'allarmismo è salito, come evidenzia il locale Partito democratico in una nota su questo esempio di fragilità giovanile. Il Pd prende come esempi Elias e Sara Smahi (il fatto risale allo scorso marzo), ma ricordiamo che in zona vi sono altre due morti sulle quali aleggia seriamente il sospetto della droga. «Queste due disgrazie non possono essere derubricate come problemi che attengono alla sicurezza e trattate solo con gli strumenti propri alle forze dell'ordine - si legge - perché denunciano una marginalità sociale forte sulla quale come cittadini, prima di tutto, dobbiamo aprire gli occhi e capire come intervenire a livello di comunità. Non possiamo voltarci dall'altra parte pensando che questi fatti non ci interroghino perché capitano in luoghi che non conosciamo e a famiglie che non sono originarie del nostro territorio, dobbiamo comprendere come il livello di tenuta sociale della nostra città passa da qui, dal farsi carico di chi è più debole e rischia di rimanere isolato». C.R.
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 13-10-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Cronaca

Gli amici lo hanno trovato privo di vita intorno alle 11.30

Caccia al cinghiale Muore settantenne colto da malore

E' MORTO durante la battuta di caccia al cinghiale, colto con ogni probabilità da un infarto. La vittima è un 77enne di Sansepolcro, U.C., che ieri mattina si era recato assieme agli altri componenti della squadra in località Bastione di Pieve Santo Stefano. Gli amici lo hanno trovato privo di... continua >>

(16-10-2017)

Sansepolcro

Si sente male al bar: si accascia e muore Inutili i soccorsi

IN UNA GIORNATA già segnata a Sansepolcro da una morte improvvisa al mattino di un cacciatore, nel pomeriggio un'altra vittima in un bar del centro commerciale di San Lazzaro. Intorno alle 16.50, un uomo di 62 anni si è sentito male ed è caduto a terra. È intervenuto subito il... continua >>

(16-10-2017)

Morto a 18, oggi il rimpatrio della salma Il volo da Bologna verso il Marocco

SANSEPOLCRO ELIAS UCCISO DA OVERDOSE

A DISTANZA di 10 giorni esatti dal tragico fatto, per Elias Ghouiza quella di oggi è l'ultima giornata di permanenza a Sansepolcro, la città dove ha vissuto i 18 anni della sua esistenza. Partirà infatti nel corso della mattinata, dalla camera mortuaria dell'ospedale della Valtiberina, il feretro con le spoglie... continua >>

(16-10-2017)

Il Comune: Prima di qualsiasi decisione il confronto con la gente

Color Glass & questioni ambientali Infuocata assemblea a Trestina

- CITTA' DI CASTELLO - SI E' SVOLTA a Trestina un'affollata assemblea pubblica attorno alle questioni ambientali che si sono aperte, in zona, a seguito della richiesta dell'azienda Color Glass (che lavori rifiuti speciali non pericolosi) ad ampliare la propria produzione. Ma l'assemblea, indetta dal Comune insieme ad Arpa e... continua >>

(12-10-2017)

Colpo al Centro commerciale. Il bottino ammonta a diecimila euro

Auto lanciata contro la vetrina Spaccata e furto in profumeria

- CITTA' DI CASTELLO - FURTO con spaccata alla profumeria del centro commerciale «Il Castello» coi ladri che, a piedi, sono scappati con un bottino di oltre 10 mila euro. Il raid è avvenuto nel cuore della notte tra martedì e mercoledì, intorno alle 3,50, quando una vettura, rubata poco... continua >>

(12-10-2017)

Si attende intanto la convalida dell'arresto del presunto spacciatore

Autopsia su Elias: resta il giallo E gli amici si tassano per il funerale

di CLAUDIO ROSELLI E' STATA ESEGUITA ieri pomeriggio l'autopsia sul corpo di Elias Ghouiza, il diciottenne trovato morto nella cantina della sua abitazione alle case popolari di via dei Montefeltro a Sansepolcro. Nulla è per ora trapelato sull'orario del decesso, che risale quasi certamente alle prime ore del pomeriggio di venerdì... continua >>

(11-10-2017)

Stalking contro la ex moglie, finisce in carcere boscaiolo incastrato dall'indagine dei carabinieri

SANSEPOLCRO DA MARZO FINO A POCHI GIORNI FA LA DONNA AVEVA DENUNCIATO SEQUELA DI EPISODI

OLTRE A SINGOLI casi di violenza fisica, era in atto una vera e propria vessazione da parte sua, che aveva stravolto l'esistenza della donna, oramai intimorita fino all'inverosimile. Ripetute denunce da parte di quest'ultima, spiata e controllata in ogni movimento e alla fine il fermo dell'uomo, un albanese di 45... continua >>

(11-10-2017)

Finito in manette a Umbertide: ha ventuno anni ed e' di origini albanesi

Diciottenne morto per overdose Arrestato lo spacciatore di Elias

- UMBERTIDE - HA 21 ANNI, è di origini albanesi, senza fissa dimora, ed è statto arrestato a Umbertide con l'accusa di aver venduto la dose di cocaina che ha poi provocato la morte del ragazzo diciottenne di Sansepolcro. Sono bastati solo pochissimi giorni ai militari della compagnia di Sansepolcro... continua >>

(10-10-2017)

L'esame su Elias per appurare con certezza l'overdose. Cosi' il blitz

Morto a 18 anni, preso spacciatore Da lui la coca letale? Ora l'autopsia

di CLAUDIO ROSELLI E' UNO SPACCIATORE albanese di 21 anni e senza fissa dimora il presunto responsabile della morte di Elias Ghouiza, il 18enne trovato cadavere dalla madre venerdì scorso a Sansepolcro nella cantina dell'abitazione della famiglia, alle case popolari di via dei Montefeltro. In meno di 48 ore, tempo quasi... continua >>

(10-10-2017)

Morto a 18 anni, e' caccia al pusher Altra giornata di lavoro per i carabinieri

SANSEPOLCRO DOMANI PREVISTA L'AUTOPSIA

UNA DOMENICA di lavoro per i carabinieri della Compagnia di Sansepolcro, che indagano a tutto tondo sulla morte del 18enne Elias Ghouiza, consumatasi nel pomeriggio di venerdì dentro la cantina dell'abitazione del ragazzo alle case popolari di via dei Montefeltro a Sansepolcro. In queste ore, i militari hanno raccolto più... continua >>

(09-10-2017)

Che Tempo Fara'