NOTIZIE LOCALI

Altre notizie Lo stop ai lavori per il taglio di alcune piante senza autorizzazione

Riparte il cantiere sulla Marecchiese Il giudice dispone il dissequestro

di CLAUDIO ROSELLI - BADIA TEDALDA -

 DISSEQUESTRATO il cantiere stradale lungo la regionale 258 Marecchiese, bloccato dall'agosto del 2016 dopo l'intervento della forestale. È stato il giudice Giampiero Borraccia, nei giorni scorsi, a revocare il sequestro, dichiarandolo illegittimo e a respingere la richiesta di sequestro preventivo, per cui dopo oltre un anno e due mesi si potrà tornare a lavorare. Il tutto, a causa dell'assenza di un «foglio», che però non ha assolutamente provocato conseguenze dal punto di vista materiale. Il breve tratto di strada lungo quasi 350 metri, situato fra il valico di Viamaggio e la località Svolta del Podere, nel territorio di Badia Tedalda, era interessato da lavori di «correzione» del percorso finalizzati a creare un migliore margine di visuale agli automobilisti. Quale l'irregolarità rilevata dalle ex guardie forestali? Era stato eseguito l'abbattimento di tre lembi di bosco non contigui, per una superficie totale di 1200 metri quadrati, senza la necessaria autorizzazione paesaggistica da parte della Soprintendenza. Il responsabile della ditta esecutrice dei lavori stradali era stato denunciato all'autorità giudiziaria e il cantiere sequestrato. Ebbene, quest'ultimo provvedimento era stato riqualificato dal Pm come probatorio ma passato come preventivo in sede di convalida; una volta venute meno le esigenze probatorie, esistevano tutti i presupposti per la revoca del sequestro stesso, a seguito dell'errore di fondo che era stato commesso nel qualificare come preventivo ciò che in realtà era solo probatorio. Soltanto undici, alla fine, erano state le piante abbattute dal «presunto» bosco per la creazione di una nuova superficie funzionale al nuovo asse della strada, senza l'ok della Soprintendenza. L'ACCERTAMENTO di conformità effettuato da parte della Provincia non ha alla fine rilevato alcun danno di natura paesaggistica arrecato al luogo, per cui l'azienda ha sbagliato nel non avere in mano l'ok della Soprintendenza al momento del taglio, ma nel merito ha lavorato con regolarità. Per ciò che riguarda le parti in causa, l'ingegnere comunale di Badia Tedalda era difeso dall'avvocato Loriano Maccari, che insieme al collega Marco Manneschi era il legale anche del direttore dei lavori, mentre il titolare dell'impresa ha affidato la tutela dei propri interessi all'avvocato Enrico Maccari. Nessun problema relativo ai finanziamenti stanziati dalla Regione per la strada: tutto potrà riprendere regolarmente, anche se a frenare i lavori potrebbe essere ora l'inverno. La vicenda ebbe strascichi anche nei rapporti fra il sindaco di Badia, Alberto Santucci e i carabinieri forestali, che il primo cittadino ha poi «sfrattato» dalla sede di proprietà comunale, con trasferimento a Pieve Santo Stefano.
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 08-11-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Altre notizie

Incidente sulla E45 e problemi di viabilita' lungo le mura

Citta' di Castello: una giornata a tutto traffico

- CITTA' DI CASTELLO - BOOM di persone in centro e qualche disagio al traffico per una giornata all'insegna di una serie di manifestazioni che hanno rivitalizzato il centro storico. Ieri mattina intorno alle 10 si sono registrati dei problemi di circolazione per uno scontro all'imbocco della E45 all'altezza dell'entrata... continua >>

(20-11-2017)

Anghiari, gli imprenditori alla ricerca di alternative al tabacco

Crisi? E io semino la canapa... Coltivati sei ettari, i primi raccolti

di CLAUDIO ROSELLI CANAPA UGUALE «cannabis» e quindi droga? No, la canapa è un prodotto e quindi una risorsa. La notizia è che in Valtiberina Toscana vi sono tre aziende agricole con sede nel territorio di Anghiari che hanno cominciato a dedicarsi proprio alla canapa, coltivando in totale 6 ettari... continua >>

(17-11-2017)

presidente dell'associazione Amici del Fumetto

Festival Fumetto Gli ottant'anni di Gianfranco Bellini

IN TANTISSIMI ieri hanno fatto gli auguri a Gianfranco Bellini, attuale presidente dell'associazione Amici del Fumetto di Città di Castello che ha festeggiato i suoi 80 anni. Medico, ex amministratore comunale, Bellini è stato ai vertici anche di istituzioni legate al credito. Tra i messaggi quello dell'onorevole Walter Verininotizia tratta... continua >>

(16-11-2017)

L’assessore Marconcini: l’obiettivo e' finire il lavoro con il primo aprile

Resurrezione, entro Pasqua il restauro del capolavoro di Piero

di CLAUDIO ROSELLI RESTAURO della Resurrezione di Piero della Francesca completato entro la prossima Pasqua. E considerando il fatto che questa festività cadrà domenica 1° aprile, vuol dire che per marzo tutto dovrà essere a posto. E' questo l'obiettivo che insegue l'amministrazione comunale di Sansepolcro: d'altronde, il celebre capolavoro considerato... continua >>

(16-11-2017)

Da 'Altotevere senza frontiere' solidarieta' verso i terremotati

IL PROGETTO INIZIATIVA NEL SEGNO DELL'ALTRUISMO

CITTA' DI CASTELLO- SOLIDARIETÀ per sostenere la rinascita di un borgo delle Marche duramente colpito dal terremoto attraverso un percorso di crescita e di creatività per bambini e ragazzi. Dalla collaborazione dell'associazione «Altotevere senza frontiere Onlus» con la casa editrice «Il Castoro» di Milano e gli autori Silvia Vecchini e... continua >>

(15-11-2017)

SOLTANTO DUE CORSIE

E-78 ridotta nel tratto dell'Altotevere

- CITTA' DI CASTELLO- «IL PROGETTO di Anas prevede, per la tratta umbra della E78, due e non quattro corsie, dato che il flusso di traffico stimato verso le Marche non giustifica una strada tanto ampia». Ecco svelato il «mistero» della riduzione della Due Mari nella zona dell'Altotevere. A renderlo... continua >>

(15-11-2017)

Scavalcati dalla delibera. No, il parere non era necessario

Baldaccio: scontro tra sindaco e revisori I controllori mandano gli atti in Procura

di ALBERTO PIERINI NON C'E' PACE dietro al Baldaccio. Neanche il sudatissimo atto consensuale che ne dispone il ritorno anticipato al Comune chiude una vicenda che si trascina da anni sulla scena aretina. L'ultimo colpo di scena arriva dai revisori dei conti: che con un referto ufficiale e riccamente motivato... continua >>

(14-11-2017)

Sindaci in buca per aiutare i terremotati Quattro regioni si sfidano a colpi di golf

SOLIDARIETA' ALEMANNO: GRAZIE PER QUESTA DIMOSTRAZIONE DI AFFETTO

- CITTA' DI CASTELLO - C'ERANO venti sindaci provenienti da quattro regioni diverse nella sfida a golf che si è svolta al Caldese il cui ricavato è andato in beneficenza per le popolazioni di Norcia. Madrina: Miss Umbria Monica Bartolucci, sportiva con trascorsi nel salto ad ostacoli, che si è... continua >>

(13-11-2017)

Fondazione Agnelli: Scientifici, "Citta' di Piero" dietro solo a Pisa

Linguistico, il Redi primo in Italia Sansepolcro sale sul podio toscano

di ALBERTO PIERINI FORSE COMINCIANO a capire perché progetti più volentieri laboratori che classi: Anselmo Grotti fa il preside del Liceo Scientifico, vesta con la quale dà del tu alla matematica e alla fisica. Ma alla fine diventa famoso per le Lingue. Per la seconda volta il Redi si mette... continua >>

(13-11-2017)

Per la scuola bilanci chiusi in attivo e 8 milioni di patrimonio stimato

Bufalini, i numeri del successo Ma i fondi regionali sono a rischio

- CITTA' DI CASTELLO - QUATTRO anni di bilanci chiusi in attivo, 8 milioni di patrimonio stimato, 500 mila euro di investimenti, più di 2 mila allievi con una soglia di occupazione di circa l'80 per cento dei corsisti qualificati. Ma un'ombra si profila all'orizzonte per la «Bufalini»: le novità... continua >>

(10-11-2017)

Che Tempo Fara'