NOTIZIE LOCALI

Cronaca A 106 ANNI nonna Luisa Zappitelli non disdegna di salire in sella alla sua Vespa

ECCO LA NONNA-SPRINT

CITTA' DI CASTELLO _ A 106 ANNI nonna Luisa Zappitelli non disdegna di salire in sella alla sua Vespa: «Casco in testa ben allacciato, mi raccomando!». Ora, appena soffiate le 106 candeline, la super-nonna tifernate diventa pure testimonial nazionale di sicurezza stradale. In questi giorni ha ricevuto infatti il riconoscimento dell'associazione «Familiari e Vittime della Strada» che l'ha scelta con questa motivazione: «Per essere la più longeva testimonial di sicurezza stradale, attiva ancor oggi nel diffondere messaggi di sensibilizzazione all'uso del casco, raccomandando con affetto materno di dare sempre valore alla vita e soprattutto dimostrando con l'esempio personale un gran senso civico». COME HA ACCOLTO il riconoscimento la nonna-sprint? «Con molta soddisfazione»! Tanto che armata di carta e penna ha inviato una lettera ai responsabili dell'associazione: «Spero che questo premio contribuisca a sensibilizzare genitori, insegnanti e adulti a far capire ai giovani le giuste regole per stare in strada. Bisogna abituarli al rispetto delle norme, così che si possano evitare tragedie che fanno cadere nella disperazione intere famiglie». Il premio dell'associazione era in collaborazione con Polizia di Stato, Confindustria Ancma ed Eicma, e la cerimonia di premiazione si è svolta nell'Area Sicurezza di Eicma Milano, nell'ambito della 75esima Esposizione Internazionale del Ciclo e Motocliclo. E in queste ore arrivano i complimenti del sindaco Luciano Bacchetta: «Nonna Luisa rappresenta esempio e orgoglio, non solo locale, per il messaggio che trasmette alle giovani generazioni sul versante del rispetto delle regole e del senso di appartenenza ai valori e ideali». LA SIGNORA Luisa Zappitelli, nata a Città di Castello, Villa del Seminario, l'8 novembre 1911, mascotte del locale Vespa Club visto che per anni ha utilizzato le due ruote per gli spostamenti in città, vanta anche un altro record difficile da battere. E' l'allevatrice di canarini più longeva d'Italia. Da quasi 50 anni gestisce un allevamento casalingo di canarini gialli e bianchi nella sua abitazione di San Pio X assieme ai nipoti Gualtiero e Natascia Ercolani, ai figli Dario ed Anna. Un hobby inedito che gli è valso una serie di riconoscimenti in ambito nazionale nelle diverse competizioni a cui ha partecipato. Cristina Crisci
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 10-11-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Cronaca

Promozione del risparmio energetico: la citta' spegne le luci

SANSEPOLCRO IL COMUNE HA ORGANIZZATO PER DOMANI SERA UNA SERIE DI APPUNTAMENTI NELL'AMBITO DELL'INIZIATIVA NAZIONALE

L'APPUNTAMENTO è per domani sera con il braciere al posto dei lampioni. Per il secondo anno consecutivo, Sansepolcro aderisce all'iniziativa «M'illumino di Meno», la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico ideata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar - Radio 2, vincitrice nel 2016 del premio nazionale «Cultura della Pace». Come noto, l'iniziativa... continua >>

(22-02-2018)

Il vinile al tempo dell'i-Pod, la mostra del liceo

SANSEPOLCRO GRANDE SUCCESSO PER L’INIZIATIVA CURATA DAI RAGAZZI DEL GIOVAGNOLI

IL VINILE, ovvero il disco con il microsolco, prodotto di una generazione precedente che però quella attuale sta riportando alla ribalta. In questi giorni, nei quali ricorrono i 70 anni dalla sua nascita (prima 78 giri e poi 33), il liceo artistico «Giovagnoli» di Sansepolcro è protagonista a Palazzo Pretorio... continua >>

(27-01-2018)

Dirigente infedele, scattano le perquisizioni

Spy story, c'e' l'inchiesta

di FABRIZIO PALADINO e SERGIO ROSSI HA FATTO clamore il caso Aboca, la spy story smascherata da Valentino Mercati, il patron della grande azienda di Sansepolcro. La vicenda venne a galla a fine dicembre quando fu lo stesso Mercati davanti all'assemblea dei dipendenti, convocata per gli auguri di Natale, a... continua >>

(27-01-2018)

Che Tempo Fara'