NOTIZIE LOCALI

Altre notizie TUTTI d'accordo sulla prospettiva di realizzare al piu' presto il completamento della E78.

Summit con la Toscana: Completare la E78

CITTA' DI CASTELLO - TUTTI d'accordo sulla prospettiva di realizzare al più presto il completamento della E78. Adesso il Comitato per la salvaguardia e sviluppo della vallata Altotiberina «dialoga» anche con la Toscana. I membri dell'organismo hanno incontrato i primi cittadini di Monterchi, Alfredo Romanelli, e quello di Sansepolcro, Mauro Cornioli, per presentare le loro proposte. «Anche per il primo cittadino di Monterchi - hanno detto i vertici del Comitato - la E78 deve essere a quattro corsie almeno per quanto riguarda il tratto tra la E45 a Selci e la località Le Ville per consentire un collegamento veloce con l'A1 ad Arezzo». A QUESTO proposito Romanelli ha ricordato «l'ultima conferenza stato-regioni in cui era presente sia la Regione, sia tutti i comuni interessati che all'unanimità avevano approvato il tracciato da Le Ville di Monterchi a Selci all'incrocio con la E45». Pieno accordo fra il Comitato e il sindaco anche per lo sfondamento a nord della ferrovia Fcu con particolare attenzione al ripristino della tratta Sansepolcro-Arezzo che consentirebbe l'allacciamento con la rete nazionale e con l'alta velocità. Qualche giorno dopo l'incontro a Monterchi, c'è stato un summit con Cornioli: i membri del Comitato, fra cui il fondatore Fausto Del Bene, ex sindaco di San Giustino, hanno illustrato le preoccupazioni per la redazione dell'ennesimo progetto di massima per il tratto E78 che va da Selci Lama alla galleria della Guinza finanziato con 100 milioni di euro, che prevede la realizzazione di una due corsie con sovrapposizione alla strada locale che farà perdere al tracciato tutte le caratteristiche di superstrada. «UNA SUPERSTRADA - hanno aggiunto - di 290 chilometri ridotta, per soli 10 chilometri del tracciato umbro, a strada locale. Unico aspetto positivo è l'aver scongiurato il project financing facendo rientrare l'opera tra le priorità dello Stato». Piena sintonia, è stata registrata, sulla prospettiva di realizzare al più presto il completamento della E78 nel tratto Selci Lama - Le Ville di Monterchi per consentire un collegamento veloce con l'A1 ad Arezzo. «Soddisfazione anche - hanno detto i membri del Comitato - per gli stanziamenti per la manutenzione straordinaria della E45 e per il ripristino della vecchia Tiberina Tre bis, unica via di accesso alla Romagna in caso di interruzione della E45».
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 25-11-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Altre notizie

Sansepolcro, cosi' Carlo Masala: Rischiamo di inquinare i campi

Montedoglio, bagarre piano irriguo Gli agricoltori: un’area abbandonata

di CLAUDIO ROSELLI LE PIOGGE degli ultimi mesi (e non solo) hanno riassestato la situazione in Valtiberina dopo il gran secco dell'estate 2017. Bene Montedoglio, ma non per chi, in zona, all'invaso non è collegato. Procediamo con ordine. I dati pubblicati sul sito www.sangiustinometeo.altervista.org, curato da Mirco Mori, un giovane... continua >>

(22-02-2018)

Nardi, deciso lo sciopero a oltranza Il manager: ‘Politici rimasti a guardare’

SAN GIUSTINO MARTEDI' INCONTRO IN REGIONE CON LA NUOVA PROPRIETA'

- SAN GIUSTINO - L'ASSEMBLEA dei lavoratori della Nardi, riunita ieri mattina in azienda insieme ai sindacati, ha stabilito il proseguo dello sciopero e il presidio dei cancelli, a oltranza, o almeno fino a che la situazione non si sbloccherà. Da lunedì inizia dunque la quarta settimana di proteste. Sul... continua >>

(27-01-2018)

Che Tempo Fara'