NOTIZIE LOCALI

Politica L’ex sindaco Locchi al contrattacco I Comuni si commissariano per mafia

UMBERTIDE INCONTRO AL RISTORANTE ADAMO

- UMBERTIDE - C'ERANO oltre 400 persone l'altro ieri sera ad ascoltare le ragioni di Marco Locchi. Un numero inatteso, su cui pochi avrebbero scommesso e che testimonia la vicinanza di una parte della città all'ex primo cittadino spodestato assieme - forse - ad una scelta di campo in vista delle prossime elezioni amministrative. Non è affatto escluso, anche se su questo non si sbottona, che l'incontro tenutosi al ristorante «Adamo» di Corlo sia il trampolino di lancio di una nuova lista da lui capitanata. Variegata la platea, proveniente anche dalle frazioni e da Comuni limitrofi. L'ex sindaco ha illustrato le opere ancora da terminare, affidate ora al Commissario prefettizio e quelle compiute durante la sua amministrazione ed ha parlato di un debito pubblico del Comune a inizio legislatura di 15,5 milioni di euro oggi ridotti a 10. QUINDI la questione politica: «Non sono ancora riuscito a capire i motivi che - dice - hanno portato allo scioglimento del Consiglio comunale. Spero che qualcuno ci darà una spiegazione vera, attesa dal sottoscritto e dalla città. I Comuni si commissariano per infiltrazioni mafiose, qui invece siamo di fronte a conti in ordine e a numerosi progetti in cantiere». L'incontro ha visto molti interventi dei presenti e critiche verso quei consiglieri comunali che con le proprie dimissioni hanno affossato il governo cittadino: «Sono molti i cittadini che hanno parlato - spiega Locchi - valutando come irresponsabile l'azione dei dimissionari, la cui arroganza ha creato un danno notevole alla nostra città».
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 29-12-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Che Tempo Fara'

Sansepolcro Tempo Min Max
lunedì 8 13
martedì 8 15
mercoledì 7 22