NOTIZIE LOCALI

Cronaca SANSEPOLCRO - La situazione della De Amicis fa ancora discutere

Elementari, genitori in rivolta

A SANSEPOLCRO si allarga la polemica sull’attuale sistemazione delle scuole dell’obbligo: oggi è la volta dei genitori degli alunni che frequentano la scuola elementare Edmondo De Amicis che con una loro lettera aperta indirizzata al sindaco biturgense Polcri, al dirigente scolastico Borghesi, al provveditore Caruso e agli organi di informazione tornano a chiedere la soluzione dei problemi che già avevano evidenziato già nello scorso anno scolastico e lo fanno perché dalla seduta del consiglio comunale di giovedì 18 settembre, si è appreso che la sistemazione delle classi al centro Valtiberino è sì provvisoria, ma a tempo indeterminato, perché la struttura di Santa Chiara non sarà più una scuola. Nella lunga missiva i firmatari ripercorrono le promesse fatte dal Comune ai rappresentanti di classe, alla Dirigenza Scolastica e agli insegnanti. La struttura di Santa Chiara, fu detto, sarebbe stata interessata da lavori di ristrutturazione che avrebbero richiesto solo 6 mesi di tempo e che la permanenza al Centro Valtiberino sarebbe durata solamente un anno, perché dopo Santa Chiara lì si sarebbe trasferita la scuola elementare Collodi (che anch’essa necessitava di interventi di risanamento molto più importanti). Fu detto che non era programma la costruzione di una nuova scuola:  ora invece si dice che si sta pensando a questa realizzazione. Fu promesso che l’amministrazione avrebbe fatto quanto necessario per alleviare il disagio delle famiglie, ma ancora non sono stati concessi i trasporti gratuiti, come invece è accaduto da subito per gli alunni della Collodi.
Da ultimo, ma non meno importante, fu detto che per i lavori sarebbero stati utilizzati dei fondi stanziati da Provincia e Regione ma che ciò richiedeva un tempestivo inizio del cantiere e, di conseguenza, un tempestivo trasloco della scuola perché altrimenti i fondi si sarebbero persi. I genitori si chiedono perciò «che fine abbiano fatto quei soldi visto che il trasloco è avvenuto ma di lavori neanche l’ombra».

di MICHELE CASINI

Inserita il : 09-10-2008 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Cronaca

David Meacci, liceale nel cuore della ricerca

Lo studente scienziato

di CRISTINA CRISCI - CITTA' DI CASTELLO -HA VISSUTO due settimane a stretto contatto con i ricercatori, lavorando insieme a loro nella culla della ricerca medica. «Un'esperienza che mi ha arricchito tanto dal punto di vista culturale e in termini di abilità di laboratorio. Più di tutto mi ha fatto... continua >>

(25-11-2017)

DOPPIA INCHIESTA

Soldi e lotti: acquisiti i documenti in Comune

di ERIKA PONTINI e FRANCESCA MARRUCO - PERUGIA - DA UNA PARTE il flusso di finanziamenti per costruire la moschea di Umbertide; dall'altra l'iter amministrativo per la vendita dei terreni comunali e la variante al Piano regolatore con il permesso a costruire una struttura da 650 metri quadrati: sono due... continua >>

(24-11-2017)

La Usl rassicura i cittadini. Famiglie sul piede di guerra

Scabbia a scuola, lettera ai genitori Basso rischio ma controllate i figli

CITTA' DI CASTELLO - UN CASO di scabbia è stato registrato in una scuola della città. L'infezione della pelle causata da un acaro è stata segnalata in una classe dell'elementare di San Pio X. Subito la Usl Umbria 1, con la responsabile del servizio di igiene e sanità pubblica, e... continua >>

(23-11-2017)

Addio Oriano

E' morto a 61 anni il presidente dell'Unitab

- CITTA' DI CASTELLO - ORIANO GIOGLIO per la tabacchicoltura era un punto di riferimento storico, un padre di tante battaglie e, per questo, è stato protagonista dello sviluppo economico dell'Umbria. Uomo dai modi garbati, si è mossa per una vita intera ai vertici delle maggiori organizzazioni nazionali ed europee... continua >>

(23-11-2017)

Assolti due imprenditori tifernati

IL PROCESSO ERANO ACCUSATI DI AGGRESSIONE

- CITTA' DI CASTELLO - ERANO accusati di essere i mandanti di un'aggressione, ma sono stati assolti per non aver commesso il fatto. Si tratta di due imprenditori di Città di Castello (Sandro Pauselli e la moglie, Alida Cecconi), accusati di essere i mandanti di un episodio avvenuto a maggio... continua >>

(22-11-2017)

Delitto di Katia, l’assassino fa ricorso in appello

SANSEPOLCRO I LEGALI DI PITER POLVERINI PUNTANO AD OTTENERE UNO SCONTO DI PENA

FA APPELLO contro la sentenza di primo grado Piter Polverini, l'uomo che nella notte tra l'11 e il 12 luglio dello scorso anno uccise Katia Dell'Omarino. In primo grado i giudici avevano inflitto all'uomo una condanna a 16 anni, il massimo possibile con il rito abbreviato. Ma contro quella sentenza... continua >>

(22-11-2017)

Benedetta Rossi tredicesima tra le italiane: Un sogno che si avvera

La maratona come regalo di laurea Neodottoressa incanta New York

- CITTA' DI CASTELLO - QUEL PETTORALE, il numero 15.215 della Maratona di New York, è arrivato come regalo per il raggiungimento della laurea. Così la tifernate Benedetta Rossi ha coronato il sogno di tutti i maratoneti, correre la maratona più famosa del mondo. Un desiderio che si avvera a... continua >>

(21-11-2017)

In aumento gli accessi al Pronto soccorso Presto una nuova unita' mobile

UMBERTIDE IL PD: ‘MA SERVE PIU’ PERSONALE’

- UMBERTIDE - SONO NUMERI importanti quelli dell'ospedale di Umbertide, diffusi dal direttore ngenerale della Asl 1 Andrea Casciari. Il pronto soccorso ha visto 13.829 accessi (+561 rispetto al 2016 +1.037 rispetto al 2015), mentre gli interventi di chirurgia ambulatoriale segnano un +124. Funziona il modello... continua >>

(21-11-2017)

Stadio inagibile: ma finalmente partono i lavori

SANSEPOLCRO IN SETTIMANA L’INTERVENTO, IL RITORNO AL 'BUITONI' FORSE IL 14 GENNAIO

PRENDERANNO IL VIA nel corso di questa settimana i lavori di riqualificazione dello stadio Buitoni di Sansepolcro, con la speranza che le condizioni atmosferiche non siano tali da far slittare i tempi oltre l'obiettivo prefissato dall'amministrazione comunale. «Il Sansepolcro giocherà un'altra partita a Città di Castello, quella del 10 dicembre... continua >>

(20-11-2017)

Aveva illuso una ragazza e si era fatta consegnare soldi dalla famiglia

Ti faccio assumere in Comune Donna condannata a 14 mesi

di FRANCESCA MARRUCO - CITTA' DI CASTELLO -UN ANNO e due mesi con pena sospesa e parti civili escluse. E' finito con un patteggiamento il processo ad una 47enne di Umbertide che aveva fatto credere ad una ragazza che le avrebbe fatto ottenere un posto come archivista in Comune. Inoltre... continua >>

(17-11-2017)

Che Tempo Fara'