NOTIZIE LOCALI

Altre di Cronaca I sindacati chiedono un incontro urgente col direttore generale

Giu' le mani dall’ospedale

UNA MOLE di accesso da record per il Pronto soccorso dell'ospedale tifernate con oltre 14 mila utenti nei primi sei mesi del 2015, insieme all'ampliamento della palazzina per migliorare gli spazi e l' odontoiatria. Sono stati questi i temi al centro di un incontro fra i rappresentanti sindacali e i vertici del Comune, avvenuto nei giorni scorsi, al termine del quale Cgil, Cisl e Uil hanno lanciato un appello. «Un summit con il direttore generale dell'Usl Umbria 1, insieme ai sindaci del territorio per avere la certezza degli impegni previsti nel piano finanziario illustrato il 19 marzo e per discutere sui riflessi che le recenti decisioni in materia di tagli alla sanità possono produrre nell'Altotevere». La delegazione sindacale, composta da Bruno Allegria, Stefano Tedeschi, Piergiovanni Egidi, Francesco Ciurnella, Alessandro Piergentili, Adamo Sollevanti, Antonello Paccavia, Alessandro Mencaccini e Corrado Campanelli ha espresso «Preoccupazione rispetto ai tagli paventati, una ricetta vecchia e fallimentare che rischia di produrre danni incalcolabili. Impoverire ulteriormente il servizio sanitario pubblico - e la filiera produttiva che lo accompagna - rinunciare al diritto universale alla salute per tutti i cittadini e frenare sviluppo economico e occupazione, che dal sistema sanitario ricevono linfa e spinta». Al centro del dibattito ci saranno anche i sistemi di funzionamento della Radiologia insieme alle Rsa e il servizio Moc .
notizie tratte da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 11-09-2015 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Altre di Cronaca

Sansepolcro: l'uomo al telefono da Arezzo ha allertato i soccorsi

Tenta il suicidio, l'ex da' l'allarme Salvata in extremis dai carabinieri

di CLAUDIO ROSELLI PROBLEMI di natura sentimentale all'origine del tentato suicidio dell'altra sera a Sansepolcro? Pare proprio questa la causa che può aver indotto una donna a farla finita, ingerendo una notevole quantità di farmaci e rischiando seriamente la vita, al punto tale che nella giornata di ieri era ancora... continua >>

(27-01-2018)

Che Tempo Fara'