NOTIZIE LOCALI

Cronaca L'iniziativa: centinaia di persone a 'Accendiamo la musica e spegniamo la droga'

Ecstasy al Cocorico', tanti ragazzi al dibattito sulla prevenzione

OLTRE SEICENTO persone hanno preso parte alla serata-dibattito «Accendiamo la musica spegniamo la droga», l'evento che si è tenuto martedì sera nella «Piramide» del Cocoricò, riaperta per l'occasione, dopo lo stop di quattro mesi per ordine del Questore di Rimini. L'obiettivo della manifestazione era quello di riflettere e confrontarsi sull'uso di sostanze stupefacenti e al suo contrasto. Quelle sostanze, come l'ecstasy che si è portato via il sedicenne tifernate Lamberto Lucaccioni. «È stato veramente bello e mi ha fatto capire tante cose» ha scritto una giovane presente all'evento. «Un appuntamento commovente e magico vedere persone di tutte le età presenti a questo momento importantissimo», ha fatto eco un'altro ragazzo che ha preso parte alla serata. Protagonista assoluta dell'evento, insieme ai dj del calibro di Dj Ralf e ‘principe Maurice', al secolo Maurizio Agosti, è stata Giorgia Benusiglio, la ragazza lombarda che a 17 anni ha rischiato di morire per l'ectasy ed è stata salvata da un trapianto di fegato. Una pasticca che le è costata parecchio. «Dovrò prendere per sempre immunosoppressori, faccio esami ogni sei mesi, sarò una paziente a vita. Ho perso l'adolescenza, la libertà, tutto per quattro ore di sballo. L'obiettivo è che i giovani tornino a casa e che i genitori non debbano andare in obitorio o in ospedale come è successo ai miei».
notizie tratte da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 13-08-2015 da wineuropa

Invia il tuo commento

Inserisci qua il tuo commento

Ti ricordiamo che se desideri vedere il tuo commento pubblicato devi firmarlo.
Se č la prima volta che inserisci un commento dovrai validare il tuo indirizzo di posta elettronica cliccando sul link che riceverai per e-mail.
Il tuo commento verrā pubblicato nello spazio "I vostri commenti". Grazie per la tua collaborazione.
Nome
E-mail   Visualizza
il tuo commento:
Consenso privacy Accetto NON accetto
Consenso Com. Comm. Accetto NON accetto
Digita i 6 caratteri dell'immagine

Attenzione: tutti i campi sono obbligatori.

Che Tempo Fara'