NOTIZIE LOCALI

Altre News Il sindaco Bacchetta: 'Nodo strategico del trasporto su ferro'

Ex Fcu, arrivano i finanziamenti. Riqualificare l'intero tratto

«UNA PRIORITÀ»: così ha definito la presidente della Regione Catiuscia Marini la sistemazione della tratta ex Fcu fra il comune tifernate e quello di Umbertide. Ora si apre uno spiraglio concreto anche per la linea dell' Altotevere, ferma da oltre un anno. La notizia dei finanziamenti del Cipe assume per il sindaco Luciano Bacchetta, una valenza «importante che consentirà di giungere prima possibile all'inizio dei lavori per il completo ripristino dell'arteria ferroviaria, strategica e centrale nell'intero sistema dei trasporti regionali. Grazie al lavoro compiuto con la Regione - ha aggiunto il primo cittadino tifernate - i comuni, i vertici di ferrovie dello Stato, i rappresentanti istituzionali nazionali, siamo riusciti a raggiungere questo primo significativo obiettivo, che tra l'altro prevede la possibilità per la ex-Fcu di entrare a far parte della rete ferroviaria nazionale, diventando uno snodo strategico del trasporto su ferro non solo a livello locale».
ERA STATA mercoledì la stessa presidente della Regione, assieme all'assessore ai trasporti Giuseppe Chianella, ad annunciare il via libera del Cipe ai fondi per la ferrovia. Il finanziamento previsto è di oltre 50 milioni di euro, con i quali sarà possibile riqualificare, ripristinare e mettere in sicurezza l'intera tratta della Fcu. In questo orizzonte, la presidente Marini ha parlato di «priorità, la prima delle quali è senza dubbio quella di ripristinare le parti interrotte della rete, partendo dal collegamento tra Città di Castello e la zona nord di Perugia». Bacchetta, nel commentare l'annuncio, ha ricordato anche l' incontro dello scorso mese di marzo nella sede Rfi a Roma, promosso dall'onorevole Walter Verini, cui hanno partecipato i vertici nazionali delle ferrovie, l'assessore regionale ai trasporti Chianella e i sindaci di Città di Castello, Umbertide e San Giustino».
SULL'ARGOMENTO è intervenuto in queste ore anche il deputato tifernate Verini: «Lo sblocco dei finanziamenti è una conferma di quanto garantito qualche settimana fa nel corso dell'incontro a Roma tra i sindaci altotiberini e i vertici di Ferrovie. Ora è necessario procedere con la massima celerità, con i lavori di ripristino e messa in sicurezza dei tratti interrotti». Tempi? «L'auspicio - ha concluso Verini - è che ciò avvenga nel più breve tempo possibile, ponendo fine al gravissimo disagio che tanti cittadini, pendolari e studenti vivono ogni giorno».
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 19-05-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Inserisci qua il tuo commento

Ti ricordiamo che se desideri vedere il tuo commento pubblicato devi firmarlo.
Se è la prima volta che inserisci un commento dovrai validare il tuo indirizzo di posta elettronica cliccando sul link che riceverai per e-mail.
Il tuo commento verrà pubblicato nello spazio "I vostri commenti". Grazie per la tua collaborazione.
Nome
E-mail   Visualizza
il tuo commento:
Consenso privacy Accetto NON accetto
Consenso Com. Comm. Accetto NON accetto
Digita i 6 caratteri dell'immagine

Attenzione: tutti i campi sono obbligatori.

Che Tempo Fara'

Sansepolcro Tempo Min Max
giovedì 11 22
venerdì 9 22
sabato 11 22