NOTIZIE LOCALI

Altre di Cronaca Trestina, la società che recupera fanghi chiede un ampliamento

Rifiuti, esplode il caso Color Glass L’azienda: ‘Pronti ad aprire le porte’

- CITTA' DI CASTELLO -

 LA ZONA sud e i rifiuti. A margine di un'estate caldissima con la vicenda Calzolaro che monta sempre di più, ora c'è il rischio di un altro caso simile. Stavolta è nella vicina Trestina e riguarda ancora un'azienda privata, la Color Glass (azienda che opera nel settore del recupero dei fanghi) le cui richieste di ampliamento del sito per aumenetare la produzione, finiranno in conferenza dei servizi. Intanto però il caso è finito al centro della commissionale Assetto del Territorio che ha stabilito di effettuare un sopralluogo nello stabilimento prima della formulazione di un parere di compatibilità urbanistica da parte del Comune sul progetto presentato dall'azienda per aumentare la propria produzione. E' la decisione scaturita dall'ultima seduta dell'organismo presieduto da Luciano Tavernelli che si è svolto alla presenza degli assessori Massimo Massetti, Luca Secondi e Michele Bettarelli, del dirigente comunale Federico Calderini e del funzionario Lucia Bonucci, oltre che del consulente dell'impresa Mauro Mariotti. La Color Glass è di proprietà di un gruppo di Trento ed opera nella trasformazione, in biossido di titanio, di fanghi provenienti dalla produzione industriale di catalizzatori in ceramica di un'impresa di Ferrara. IL DIBATTITO in commissione ha fatto chiarezza sul progetto che prevede un incremento dei materiali in lavorazione da 12 mila a 15 mila tonnellate annue e la realizzazione di un impianto di trattamento interno al capannone per migliorare la produzione finale. Il tecnico ha sottolineato che «non si tratta di una modifica del ciclo produttivo, ma solo di una sua ottimizzazione», e ha fornito rassicurazioni sull'assenza di pericolosità dei fanghi recuperati e trasformati, aggiungendo che «in dieci anni di attività l'azienda ha rispettato tutte le prescrizioni degli organismi di controllo» e dando la disponibilità ad avviare uno studio sulle caratteristiche odorigene delle emissioni e «ad aprire lo stabilimento per un sopralluogo che permetta di visionare le lavorazioni effettuate». Nel sottolineare l'approccio costruttivo dell'azienda, l'assessore Massetti ha spiegato che, «verrà formato un parere consapevole in conferenza dei servizi che sarà presentato solo quando il quadro sarà chiaro, è la preoccupazione della popolazione residente a richiedere di sgomberare il campo da ogni dubbio».
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 26-09-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Altre di Cronaca

I cittadini raccolgono firme contro il progetto a Petrelle

No al mega-allevamento di polli Siamo pronti a bloccare la strada

- CITTA' DI CASTELLO - PRIMA la ‘puzza' a Calzolaro, poi l'ampliamento della Color Glass di Trestina, ora i polli a Petrelle. Non c'è pace per la zona sud dell'Altotevere che adesso si potrebbe trovare a fare i conti anche con un mega-allevamento da 30mila polli. A lanciare l'allarme nelle ultime... continua >>

(06-10-2017)

Sansepolcro: l’ansia dei residenti di Gricignano. Il caso in Consiglio

Ex fungaia, soluzione ancora lontana Vogliamo i verbali dei sopralluoghi

di CLAUDIO ROSELLI C'È GRANDE preoccupazione a Gricignano di Sansepolcro, da parte della popolazione, sullo stato dell'area della ex fungaia, sequestrata il 1° dicembre dello scorso anno dall'allora Corpo Forestale dello Stato, anche se il sindaco invita a non creare eccessivi allarmismi. Due mesi fa, poi sono partiti gli avvisi di... continua >>

(06-10-2017)

San Giustino: assemblea dei cittadini per i lavori all'arteria

E78, il progetto ci penalizza Il Comitato va sulle barricate

- SAN GIUSTINO - «DUE MARI in Umbria: itinerario internazionale o mulattiera?». La domanda arriva dal «Comitato promotore per la salvaguardia della vallata» che si sta organizzando a fronte delle nuove ipotesi progettuali per aprire un dibattito intorno al percorso della E78. L'ORGANISMO, infatti, ha organizzato per domani alle 21... continua >>

(04-10-2017)

Il Comitato consegna 1.200 firme. Presto un'assemblea pubblica

Color Glass, stop all'ampliamento La petizione blocca la discussione

- UMBERTIDE - OLTRE MILLE 200 firme raccolte in poche ore, la delegazione del Comitato che le consegna in Regione per la Conferenza dei Servizi e l'organismo che, accogliendo le richieste della gente, decide di rinviare l'argomento all'ordine del giorno. Vicenda Color Glass: il comitato per la Salute Altotevere sud esulta.... continua >>

(30-09-2017)

Assemblea a Trestina su questioni ambientali e smaltimento rifiuti

Caso-ColorGlass, raccolta di firme Fermare la conferenza dei servizi

CITTA' DI CASTELLO - «NON SI DECIDA nulla nella riunione di oggi!». E' partita una raccolta di firme per chiedere che la conferenza dei servizi, che si svolge oggi in Regione sul caso ColorGlass, non si tenga o che non deliberi nulla, prima della conclusione dell'iter conoscitivo avviato a livello... continua >>

(28-09-2017)

Sospeso l’utilizzo degli impianti per chi non e' in regola con i pagamenti

Fusione, Polisport fa quadrare i conti Adesso scatta il recupero crediti

- CITTA' DI CASTELLO -A CHE PUNTO è la fusione per incorporazione tra Sogepu e Polisport? E i debiti? Si è parlato di tutto questo nel corso della commissione controllo e garanzia. Durante la seduta Angelo Monaldi, presidente di Polisport (intervenuto insieme a Simonetta Pordoli, membro del Cda), ha aggiornato... continua >>

(27-09-2017)

I cittadini chiedono di essere ammessi alle riunioni della commissione

Calzolaro, il Comitato non si arrende Noi alla Conferenza dei servizi

- CITTA' DI CASTELLO - «BENE la mozione approvata in Regione, ma ora chiediamo formalmente di essere ammessi a partecipare alla conferenza dei servizi. Conferenza che dovrà avviare una vera e propria istruttoria coinvolgendo tutte le parti interessate»: il Comitato per la salute Calzolaro zona sud si dice soddisfatto per... continua >>

(22-09-2017)

Morto in casa I funerali dell'operaio

SANSEPOLCRO

SI SVOLGERANNO quasi certamente nel pomeriggio di domani i funerali di Giacomo B., il 36enne di Sansepolcro trovato morto lunedì mattina nell'appartamento di San Leo di Anghiari dove viveva da solo. Ieri pomeriggio, è stato eseguito l'esame autoptico all'ospedale di Arezzo, i cui risultati verranno resi noti fra 45 giorni:... continua >>

(22-09-2017)

Solo tre non dolosi. Un numero cosi' alto non si verificava dal 1990

Triste record di incendi boschivi Ben 14 da marzo a settembre

di CLAUDIO ROSELLI DA UN QUARTO di secolo, la Valtiberina Toscana non viveva un'estate di lavoro sul versante degli incendi boschivi. Possiamo già tranquillamento stilare il bilancio, dal momento che il 15 settembre sono cessati l'emergenza e i servizi di prontezza operativa. Dati alla mano, da marzo a settembre sono... continua >>

(21-09-2017)

Lega, sciopero della fame anti-Moschea

PROTESTA BOICOTTATA IN REGIONE LA MOZIONE DI MORATORIA SUI CENTRI ISLAMICI

SCIOPERO della fame e occupazione dell'aula del consiglio regionale: la Lega Nord sale sulle barricate e spara a zero contro il Pd. Casus belli l'abbandono dei dem dall'assise regionale a fronte alla proposta leghista di una moratoria sui centri culturali islamici. SPIEGA il consigliere regionale della Lega Valerio Mancini, da... continua >>

(20-09-2017)

Che Tempo Fara'