NOTIZIE LOCALI

Cronaca Stalking contro la ex moglie, finisce in carcere boscaiolo incastrato dall'indagine dei carabinieri

SANSEPOLCRO DA MARZO FINO A POCHI GIORNI FA LA DONNA AVEVA DENUNCIATO SEQUELA DI EPISODI

OLTRE A SINGOLI casi di violenza fisica, era in atto una vera e propria vessazione da parte sua, che aveva stravolto l'esistenza della donna, oramai intimorita fino all'inverosimile. Ripetute denunce da parte di quest'ultima, spiata e controllata in ogni movimento e alla fine il fermo dell'uomo, un albanese di 45 anni, S.M., residente a Sansepolcro, che svolge il mestiere di boscaiolo. Nei suoi confronti, i carabinieri della Compagnia biturgense hanno eseguito una ordinanza di arresto emessa dal Gip di Arezzo, Piergiorgio Ponticelli. Storie che non saranno frequenti, ma che cominciano purtroppo ad assumere carattere di ordinarietà. Da quando si era separato dalla compagna, la 34enne S.A., anche lei nata in Albania, l'uomo aveva dato il via a una sorta di tormentone senza fine; il primo episodio risaliva al 22 marzo, data successiva a quella della separazione fra i due: da quel momento, la giovane donna ha trascorso quasi sette mesi d'inferno, al punto tale che l'uomo era stato indagato per atti persecutori e nei suoi confronti era scattato il divieto di avvicinamento sia ex convivente che ai luoghi che frequentava o attorno ai quali gravitava. SI TRATTA della classica misura adottata in circostanze del genere, ovvero l'obbligo di rimanere lontano per un raggio di almeno 500 metri, che era garantita fra l'abitazione della donna e quella in cui si era trasferito l'uomo, pur rimanendo entrambi nella città pierfrancescana. Un provvedimento che era stato richiesto dai militari dell'Arma a conclusione delle indagini svolte a seguito di una prima querela presentata dalla 34enne lo scorso 14 giugno per reiterate condotte consistite in molestie, ingiurie, pedinamenti, percosse e minacce, delle quali era stata fatta oggetto da marzo - come ricordato - fino allo scorso 2 ottobre. Evidentemente, questa disposizione non era stata rispettata; anzi, la serie di atti aveva causato nella denunciante un motivato stato di ansia e paura, nonchè un ingenerato e fondato timore per l'incolumità sua e dei propri figli minori conviventi, rispettivamente di 13 anni e e di 10, avuti dalla relazione con il connazionale. Quale spiegazione dare a comportamenti del genere? Molto spesso all'origine di tragedie, la motivazione è di ordine culturale: il rifiuto, la separazione e soprattutto l'allontanamento dal marito o dal convivente sono mosse che non vengono tollerate. Claudio Roselli
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita il : 11-10-2017 da wineuropa

Invia il tuo commento

Altre notizie di Cronaca

Umbra Acque rispettera' i tempi

INTERVIENE IL SINDACO

- CITTA' DI CASTELLO - SONO RIPARTITI ieri mattina, e velocemente, i lavori su Via Mazzini dopo le proteste dei commercianti che lamentavano la presenza del cantiere in questo periodo natalizio (cui La Nazione ha dato voce in un articolo il 13 dicembre). E arrivano garanzie da Umbra Acque (i... continua >>

(14-12-2017)

Cordoglio per la morte di Enzo Grilli

LUTTO STORICO IMPRENDITORE DEL SETTORE CARTOTECNICO

- CITTA' DI CASTELLO - LUTTO nel mondo dell'imprenditoria. Si è spento in queste ore Enzo Grilli, fondatore assieme a Franco Fabbri dell'azienda Grifa srl di Città di Castello che, recentemente ha festeggiato il prestigioso traguardo di 50 anni di attività. In una breve nota i vertici dell'azienda Grifa srl,... continua >>

(14-12-2017)

Sansepolcro punta sull’Art bonus' come iniziativa di riqualificazione

Mura, una scorciatoia per il restauro Benefici fiscali a chi contribuisce

di CLAUDIO ROSELLI IL CONCRETO contributo dei cittadini per un'iniziativa di riqualificazione del centro storico di Sansepolcro. Proprio così: aziende, privati e chiunque lo desideri potranno farlo attraverso il cosiddetto «Art bonus». L'intervento individuato è quello di restauro delle mura urbiche nel tratto compreso fra il Bastione di Santa Lucia, accanto... continua >>

(14-12-2017)

Brutta sorpresa ieri mattina per i dipendenti dell'agenzia dei trasporti

Balordi devastano la stazione Ennesimo raid nei locali dell'ex Fcu

- CITTA' DI CASTELLO - ANCORA una volta, ed è l'ennesima negli ultimi anni, la stazione di Città di Castello è stata presa di mira dai vandali. Nella notte tra lunedì e martedì alcuni ignoti, approfittando del buio, sono entrati all'interno dei locali ed hanno provato a sfondare il vetro... continua >>

(13-12-2017)

Sassolini (FI): Andrebbero armati gli uomini della Municipale

Sicurezza, l’allarme e' alle stelle Cosi' la citta' chiede piu' vigili urbani

- CITTA' DI CASTELLO - FURTI negli appartamenti, pattugliamento del territorio, truffe porta a porta, truffe on line: sono temi di stretta attualità anche in Altotevere dove in questi giorni, da nord a sud, si parla di sicurezza. A Città di Castello si torna a chiedere l'innalzamento del numero dei... continua >>

(12-12-2017)

Sansepolcro, quarantenne fermato dopo l'ennesima aggressione

Botte da orbi agli anziani genitori Poi li minaccia di morte: arrestato

di CLAUDIO ROSELLI SOLDI ESTORTI in continuazione ai genitori con le buone e molto spesso con le cattive maniere. Stavolta, arrivando persino alla minaccia più grave che possa esistere. Una brutta storia che andava avanti da undici lunghi anni: l'ultima circostanza è stata la classica goccia che ha fatto traboccare... continua >>

(12-12-2017)

Donata apparecchiatura ai pompieri E la termocamera evita un'esplosione

SANSEPOLCRO SUBITO UTILIZZATA IN POCHE ORE

UN'APPARECCHIATURA nuova, appena donata e che subito si è rivelata provvidenziale nella tarda serata di domenica. Stiamo parlando della termocamera in dotazione al distaccamento dei vigili del fuoco di Sansepolcro. E' stata appunto la neonata associazione «Amici dei vigili del fuoco» a raccogliere i proventi (come si ricorderà, la costituzione... continua >>

(12-12-2017)

Respinta l’istanza di fallimento. La Cgil segue da vicino la vicenda

Ex dipendenti Boninsegni, che beffa Pagheranno pure le spese processuali

di CLAUDIO ROSELLI RIMANERE senza lavoro, con il rischio di non riscuotere quanto dovuto e ora anche con le spese processuali a carico. È la sorte degli ex dipendenti della ditta Boninsegni di Sansepolcro, concessionaria Fiat, Alfa Romeo e Lancia (con sedi anche ad Arezzo e a Città di Castello) che... continua >>

(07-12-2017)

Tre ospedali premiati con i bollini rosa

A misura di donna

- CITTA' DI CASTELLO - TRE GLI OSPEDALI in rosa della Usl Umbria 1 che ieri a Roma hanno ricevuto da Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna, il riconoscimento dei bollini rosa, valido per il biennio 2018-2019, per l'offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali... continua >>

(06-12-2017)

Salvata in extremis da due carabinieri eroi

Perdo il lavoro, mi uccido

di CLAUDIO ROSELLI LA PAURA di essere licenziata e di perdere quindi il posto di lavoro. Così aveva scritto nella lettera che avrebbe dovuto spiegare il suo disperato gesto. È stata quindi con ogni probabilità questa la molla che ha fatto scattare il proposito suicida nella mente di una di una... continua >>

(06-12-2017)

Che Tempo Fara'